Redazione Paese24.it

Film Commission, Calabria e Basilicata ancora unite nel segno del cinema

Film Commission, Calabria e Basilicata ancora unite nel segno del cinema
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

E’ stato prorogato per altri tre anni il progetto Lu.Ca, accordo di cooperazione nel cinema e audiovisivo tra le regioni Basilicata e Calabria che, attraverso le rispettive Film Commission, già da un anno collaborano con progetti condivisi, ciascuna secondo specifiche competenze e nel rispetto della propria autonomia. L’obiettivo è aumentare l’attrattività e l’incoming di nuove produzioni sui due territori. Il coordinamento delle attività è affidato ad un comitato composto dai presidenti e dai direttori delle due Fondazioni.

Tra i lavori sostenuti nell’ambito del progetto Lu.Ca, “The Millionairs”, il corto d’esordio diretto da Claudio Santamaria e girato lungo il confine calabro-lucano nel Parco del Pollino, che approda alla 74° Mostra del Cinema di Venezia come proiezione speciale delle Giornate degli Autori; “A Ciambra” di Jonas Carpignano (nella foto una scena), nelle sale italiane dal 31 agosto. Inoltre, l’esordio nel lungometraggio di Francesca Olivieri, che ha affidato il suo progetto “Arberia” ai calabresi della Open Fields production in collaborazione con i lucani di Arifa film, e “Bellafronte”, girato tra le Dolomiti lucane e il borgo calabrese di Nocera Terinese (Cz).

Soddisfatti i due governatori, Marcello Pittella (Basilicata), e Mario Oliverio (Calabria), i quali parlano di «cooperazione molto virtuosa che rientra in una più ampia strategia che vede le regioni del Sud unite su più fronti, ponendo in essere una nuova visione di politiche culturali condivise nel Mezzogiorno, come elemento centrale dello sviluppo economico e sociale».

Federica Grisolia

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *