Redazione Paese24.it

Trebisacce, dagli insulti al vandalismo. Teppisti si accaniscono nei confronti di un uomo indifeso

Trebisacce, dagli insulti al vandalismo. Teppisti si accaniscono nei confronti di un uomo indifeso
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Continuano, da parte dei soliti teppisti nottambuli, gli atti di scherno, i dispetti e gli “sfottò” nei confronti di S. L. 67 anni, un cittadino di Trebisacce tranquillo ed educato, purtroppo disoccupato, che vive da solo e che ha il solo torto di non essere un violento e quindi di non voler farsi giustizia da sé. Questa volta però, dopo anni di ingiustificato accanimento, la misura è andata ben oltre e, dopo averlo ripetutamente insultato e canzonato e avergli sfondato la porta di casa (nella foto) che oggi si presenta tutta rattoppata e incerottata, nella notte scorsa gli hanno addirittura appiccato il fuoco all’uscio di casa costituito per lo più da pezzi di cartone e di compensato.

Per fortuna il povero S. L. si è accorto che quella che un tempo era una porta prendeva fuoco e si è adoperato per spegnere le fiamme prima che si propagassero all’abitazione. A denunciare l’episodio, così come ha fatto tante altre volte, è stato un vicino di casa il quale, oltre a stigmatizzare il comportamento di questi delinquenti, ha invitato le autorità preposte a prendere i dovuti provvedimenti ed a tutelare questo cittadino dalle ripetute angherie e da questi scherzi di cattivo gusto. Tantissimi, sul web, gli attestati di solidarietà verso questo cittadino inerme e tante le riflessioni sulla maleducazione di questi teppistelli che, in particolare durante la notte, con la colpevole complicità delle famiglie di appartenenza, si lasciano andare a gesti di questo genere nei confronti di gente debole e sfortunata.

Pino La Rocca

Share Button

3 Responses to Trebisacce, dagli insulti al vandalismo. Teppisti si accaniscono nei confronti di un uomo indifeso

  1. salvatore 2017/09/17 at 20:12

    Una sola parola per classificarli : VIGLIACCHI.

    Rispondi
  2. Lupo Rosso 2017/09/18 at 02:39

    Quando vi beccheranno vi faranno piangere!

    Rispondi
  3. Luigi 2017/09/18 at 04:16

    Un brillante futuro da “CRIMINALI”, bravi, siate ORGOGLIOSI del vostro CORAGGIO, della vostra intelligenza e della vostra CULTURA

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *