Redazione Paese24.it

Emergenza cinghiali. Coldiretti Calabria: «Regione ha strumenti per intervenire»

Emergenza cinghiali. Coldiretti Calabria: «Regione ha strumenti per intervenire»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

«La Regione Calabria, che  ha ormai piena coscienza dei danni che hanno e stanno arrecando i cinghiali alle coltivazioni, alla stessa sicurezza dei cittadini oltre problemi sanitari, ha gli strumenti per intervenire». E’ quanto dichiara la Coldiretti in seguito all’ultimo incidente, senza gravi conseguenze per le persone, avvenuto a causa della presenza dei cinghiali, che si è verificato sulla strada provinciale Camarda tra Rogliano (CS)  e la frazione Saliano.

L’associazione presieduta da Pietro Molinaro ribadisce che «occorre, approvando uno stralcio di Piano Faunistico Venatorio,  ridelimitare le zone vocate e non vocate e, con apposito censimento, consentire la presenza dei cinghiali per densità agro-silvo-forestale sostenibile, ponendo in atto misure atte ad evitare scompensi dovuti all’eccessiva presenza del territorio». Coldiretti Calabria chiede che il «Dipartimento Regionale Agricoltura proceda al rimborso dei danni a chi a fatto domanda e dia la possibilità a chi non lo ha fatto, perché sfiancato e deluso, di poterlo fare».

Redazione

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *