Redazione Paese24.it

Trebisacce. Vescovo conferisce ministero dell’accolitato

Trebisacce. Vescovo conferisce ministero dell’accolitato
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Nel corso di un rito eucaristico semplice ma allo stesso tempo solenne, concelebrato nella Chiesa “Cuore Immacolato della Beata Vergine Maria” di Trebisacce dal vescovo della Diocesi don Francesco Savino e dai parroci don Vincenzo Calvosa, don Michele Sewodo, don Nicola Cataldi, don Pietro De Salvo e don Claudio Bonavita, il presule della Chiesa cassanese ha conferito (nella foto) il “Ministero dell’Accolitato” a Mario Sassone figlio della comunità parrocchiale “San Vincenzo Ferrer” affidandogli il compito di continuare a svolgere il suo ministero «al servizio dell’altare e soprattutto al servizio dei malati e delle persone sole e più bisognose, facendosi carico dei loro bisogni e accompagnandole come il buon Samaritano che soccorre, aiuta e solleva il suo prossimo». Cosa che Mario Sassone, giovane ammirevole e sempre impegnato nel sociale, marito e padre esemplare e apostolo laico impegnato nella parrocchia “San Vincenzo Ferrer” a fianco a don Michele Sewodo, ha sempre fatto e che ora continuerà a fare come “Accolito” con la speranza di potersi guadagnare il merito di diventare quanto prima “Diacono Permanente”.

Ma nel corso della stessa concelebrazione S.E. il Vescovo Savino ha suggellato il rapporto tra le due parrocchie, “Cuore Immacolato della Beata Vergine Maria” e “San Vincenzo Ferrer” che di fatto, per volontà dello stesso vescovo, sono diventate “comunità parrocchiali” ed ha indicato loro la strada maestra per camminare insieme e per condividere la gioia del Vangelo. «D’ora in poi – ha raccomandato don Francesco Savino affidando il compito di “parroco moderatore” delle due comunità parrocchiali a don Vincenzo Calvosa – le due parrocchie staranno insieme, lavoreranno insieme e pregheranno insieme, condividendo nelle due comunità parrocchiali che giuridicamente restano due parrocchie, i momenti della liturgia, i momenti della preghiera e anche quelli della vita quotidiana vissuta secondo lo stile indicato da Papa Francesco nella Evangelii Gaudium”. Così, in questo primo momento di incontro e di condivisione eucaristica i fedeli delle due parrocchie si sono ritrovate “insieme” a vivere cristianamente il rito del conferimento del ministero dell’Accolitato a Mario Sassone figlio della parrocchia di “San Vincenzo Ferrer” che al termine della concelebrazione, riconoscente e commosso, si è impegnato a continuare a lavorare con dedizione e zelo nella vigna del Signore.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *