Redazione Paese24.it

Quando alla sanità ci pensano le associazioni. Doppio appuntamento ad Amendolara

Quando alla sanità ci pensano le associazioni. Doppio appuntamento ad Amendolara
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Doppio appuntamento ad Amendolara targato Protezione Civile in collaborazione con l’Avis di Trebisacce. Domenica 12 novembre presso l’ex Liceo Classico sito alla Marina è previsto uno spazio di solidarietà con la donazione del sangue. “Quando c’è in gioco la vita, io gioco per gli altri” è lo slogan dell’iniziativa che vedrà la presenza ad Amendolara (come nel mese di luglio), dalle 7.45 alle 10.30, dell’autoemoteca dell’Avis (Associazione Volontari Italiani del Sangue) con una equipe medica a disposizione di quanti intendano donare il sangue. Per la donazione presentarsi a digiuno e muniti di documento d’identità. Entro circa una settimana dalla donazione si potranno avere anche i risultati delle analisi. Venerdì 24 novembre, invece, è previsto l’esame della MOC (Mineralometria Ossea Computerizzata). All’esame, necessario per misurare la quantità di calcio presente nelle ossa, si sono iscritte oltre settanta donne. L’appuntamento è nei pressi della Delegazione Municipale (nella foto), sempre alla Marina di Amendolara, dalle ore 8.

Entrambe le iniziative sono il frutto di una collaborazione che si sta consolidando tra l’Avis di Trebisacce, presieduta da Giuseppe Manera che trova un valido appoggio nella associazione di Protezione Civile di Amendolara guidata dal presidente Franco Gerundino e che ha visto, per le iniziative che si andranno a realizzare, l’interessamento del segretario Luigi Sisci. Una Protezione Civile inquadrata nel senso più ampio del termine, e cioè anche in un contesto di servizi offerti ai cittadini, maggiormente in materia di sanità, alla luce del grave disagio che vive il territorio dell’Alto Jonio.

Vincenzo La Camera

Share Button

One Response to Quando alla sanità ci pensano le associazioni. Doppio appuntamento ad Amendolara

  1. Giuseppe Pagano 2017/11/11 at 09:01

    Sono queste,iniziative meritevoli sostenute da persone pervase da animo generoso e innato senso di altruismo.Grazie di cuore a tutti i componenti delle associazioni,sempre presenti sul nostro territorio.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *