Redazione Paese24.it

Cassano, operazione vacanze sicure. Vertice in Municipio tra sindaco e forze dell’ordine

Cassano, operazione vacanze sicure. Vertice in Municipio tra sindaco e forze dell’ordine
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Un tratto di spiaggia sibarita

Scatta operazione vacanze sicure a Cassano Jonio – Sibari. Chiara la mission per le forze dell’ordine: garantire una villeggiatura serena a turisti e villeggianti che hanno scelto il territorio sibarita, quale meta per trascorrervi le loro vacanze estive. L’iniziativa è scaturita al termine di un vertice sull’ordine e la sicurezza pubblica promosso dal sindaco Gianni Papasso e tenutosi nella sede del municipio cassanese. Un tavolo di concertazione svoltosi a porte chiuse presieduto dal primo cittadino della città delle Terme e al quale vi hanno preso parte: per la Compagnia della Guardia di Finanza di Sibari, il Ten. Fabio Quaranta e i sottoufficiali Roberto De Franco, Domenico Landi; il sottoufficiale della Tenenza dei Carabinieri di Cassano, Vincenzo Bianco, il Ten. Francesco Luciani e il sottoufficiale Rosario Lanza per la Capitaneria di Porto di Corigliano,  il Ten. Pietro Atene, per il Comando di Polizia Municipale di Cassano. Nel corso della discussione il sindaco, nel dare atto dell’abnegazione e dell’impegno che quotidianamente le forze dell’ordine profondono per assicurare alla collettività sicurezza e rispetto della legalità, li ha invitati a vigilare con l’impegno di sempre sul vasto comprensorio comunale, con particolare riguardo alla fascia costiera, che, purtroppo, ha detto, “non è esente da fenomeni criminosi che spesso sfociano in azioni che mettono a repentaglio la sicurezza pubblica. A tale riguardo, ha riferito il sindaco Papasso, l’amministrazione comunale ha riscontrato negli intervenuti grande disponibilità e di concerto con le autorità preposte al controllo del territorio, intende camminare insieme, operando in sinergia per implementare la vivibilità nel comprensorio.

Leonardo Guerrieri

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *