Redazione Paese24.it

Amendolara. Kit differenziata arriva nelle famiglie. A breve partirà nuovo servizio raccolta rifiuti

Amendolara. Kit differenziata arriva nelle famiglie. A breve partirà nuovo servizio raccolta rifiuti
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

?

Si sta completando ad Amendolara la consegna dei kit per la Raccolta Differenziata “Porta a porta”. Il rilancio del servizio voluto dall’Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Antonello Ciminelli, prevede in questi giorni la distribuzione presso le famiglie del paese, della marina e delle periferie di tutto il materiale necessario per ottemperare alle regole previste per ripartire con una raccolta differenziata di qualità. I cittadini di Amendolara comunque non arrivano impreparati al cospetto di una simile iniziativa, infatti “il paese delle mandorle” è stato in passato uno dei primi comuni a sperimentare la raccolta differenziata “porta a porta”, eliminando i cassonetti dalle strade. Le famiglie in questi giorni vengono raggiunte da uno staff di otto operatori debitamente formati che consegnano (nelle foto) un mastello o biopattumiera marrone per la raccolta dell’umido, le buste colorate per le varie tipologie di rifiuti e il materiale promozionale (brochure e calendario dei giorni di raccolta) dove viene spiegato in maniera dettagliata come differenziare al meglio l’umido, il vetro, la plastica, il metallo, carta e cartoni e l’indifferenziato. Una volta terminata la consegna del kit “DifferenziAmoAmendolara”, gli utenti saranno informati sulla data esatta in cui il servizio partirà ufficialmente.

I cittadini saranno messi nelle condizioni anche di conferire in sicurezza e secondo le normative vigenti quei rifiuti particolari che creano spesso qualche apprensione in famiglia su come disfarsene. Ad esempio, i toner e le cartucce potranno essere conferiti in un apposito contenitore che sarà allocato presso la Delegazione Municipale in Marina; per i rifiuti ingombranti, invece, sarà sufficiente telefonare in  Comune al numero 0981.911050 per stabilire il giorno in cui gli addetti passeranno per il ritiro a domicilio. Nel frattempo, anche le utenze commerciali verranno fornite di uno speciale calendario per differenziare i rifiuti prodotti all’interno dell’attività.

La raccolta differenziata, oltre ad essere un dovere civico, oggi si rende particolarmente necessaria per scongiurare una crisi nella gestione rifiuti sempre dietro l’angolo e che ha reso, da qualche anno, praticamente invivibili alcuni territori del Mezzogiorno d’Italia. Inoltre, con una corretta raccolta differenziata, frutto di impegno, costanza e senso di appartenenza al proprio paese, nel breve-medio periodo i comuni virtuosi potranno ottenere risparmi nei costi di gestione del servizio, che inevitabilmente si rifletteranno in positivo sulle tasche dei cittadini.

Vincenzo La Camera

 

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *