Redazione Paese24.it

Sequestrato un frantoio ad Albidona

Sequestrato un frantoio ad Albidona
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Le acque di colore nero della lavorazione confluivano in un vallone. In base a questa segnalazione gli uomini della Guardia Costiera di Corigliano, dell’Ufficio Navale di Trebisacce e della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza, dopo le dovute indagini, hanno posto i sigilli ad un frantoio attivo nel comune di Albidona. Gli uomini della Guardia Costiera hanno monitorato per diversi giorni l’opificio, risalendo il percorso delle acque nere che odoravano di sansa e che li conduceva proprio a monte del vallone dove è ubicato il frantoio.

bty

E’ così scattato il sequestro preventivo penale dell’intero complesso produttivo, comprese macchine, cisterne, condotte e tubazioni attraverso le quali si espelleva il liquido inquinante. Sequestrato anche un chilometro del canale dove veniva effettuato lo scarico. I presunti responsabili sono stati segnalati alla Procura della Repubblica di Castrovillari per violazioni in materia ambientale.

v.l.c.

Share Button

One Response to Sequestrato un frantoio ad Albidona

  1. Redazione Paese24.it 2017/12/14 at 20:19

    Non si accettano commenti anonimi. Oltre alla mail valida, bisogna indicare anche nome e cognome.
    La redazione

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *