Redazione Paese24.it

Violenza sulle donne. A Castrovillari una raccolta fondi per girare un film

Violenza sulle donne. A Castrovillari una raccolta fondi per girare un film
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Un’operazione di crowdfunding per raccontare e denunciare la violenza sulle donne attraverso un progetto cinematografico. L’idea parte da Castrovillari e da Angela Micieli, autrice del libro “Violè” che dopo essere divenuto opera teatrale punta a diventare un mediometraggio di 50 minuti per sensibilizzare soprattutto le nuove generazioni su una problematica strettamente attuale, come la violenza sulle donne, ma che purtroppo  non accenna a placarsi.

«Una donna violata nel suo “essere donna”, travolta dalle fatalità, ingannata, costretta a vendersi e incapace di ribellarsi fino a un momento terribile che segnerà la sua vita. Una storia coinvolgente, emotivamente forte. Una storia di riscatto e di speranza», questo e molto altro è “Violè”, lavoro attenzionato anche su scala nazionale. Il film, per la regia di Diletta D’Ascia, sarà naturalmente ispirato al romanzo e verrà interamente girato a Castrovillari. I finanziamenti per la sua realizzazione stanno pian piano arrivando attraverso questa campagna di raccolta fondi spontanea, dove chiunque può acquistare una quota presso l’associazione Khoreia 2000, diventando co-produttore della pellicola.

v.l.c.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *