Redazione Paese24.it

Montegiordano. «Nei primi mesi dell’anno l’ufficio postale tornerà in una sede stabile»

Montegiordano. «Nei primi mesi dell’anno l’ufficio postale tornerà in una sede stabile»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

L’Ufficio postale di Montegiordano paese tornerà presto disponibile in una sede stabile e dignitosa. E’ quanto mette per iscritto Poste Italiane in seguito alla richiesta di spiegazioni da parte del consigliere regionale Gianluca Gallo. L’ufficio postale di Montegiordano paese è da circa dieci anni ospitato in un container in piazza Kennedy (nella foto) a causa di problemi strutturali dell’edificio dove era prima era allocato, con enormi disagi per i cittadini anche nel prelevamento del denaro per assenza dello sportello postamat. Nelle ultime settimane l’ufficio postale nel container era rimasto addirittura chiuso per alcuni lavori di edilizia nella vicina sede del Comune, aumentando i disagi per i cittadini che hanno dovuto spostarsi presso gli uffici postali limitrofi.

Il consigliere regionale Gallo nel mese di novembre si era interessato della questione e oggi arriva la risposta scritta a firma del direttore della Direzione di Filiale di Castrovillari, Francesco Odierno. Intanto le poste di Montegiordano centro sono tornate operative dal 20 gennaio, ma ancora senza postamat. Invece per risolvere il problema della sede «Poste Italiane sta effettuando una ricerca per l’individuazione di nuovi locali in cui ricollocare l’ufficio. L’operatività – attesta la Direzione di Filiale – potrà essere ripristinata presumibilmente nel corso della prima parte dell’anno in corso». Soddisfatto e fiducioso il consigliere regionale Gianluca Gallo. «Confido – commenta – che gli impegni assunti possano tradursi quanto prima in concretezza. Non mancherò, per quanto mi riguarda, di continuare a seguire la vicenda fino a quando essa non avrà avuto l’esito positivo che i montegiordanesi legittimamente attendono».

Vincenzo La Camera

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *