Redazione Paese24.it

Nasce la città unica Corigliano-Rossano. Consiglio regionale dice sì alla fusione

Nasce la città unica Corigliano-Rossano. Consiglio regionale dice sì alla fusione
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

E’ nata, in data 30 gennaio 2018, la terza città della Calabria: “Corigliano-Rossano”, in seguito all’attuazione della legge approvata nel corso del Consiglio regionale della Calabria, riunitosi nel pomeriggio di ieri, al Palazzo Campanella di Reggio Calabria. Presente, nel pubblico, anche una nutrita rappresentanza del Comitato 100 Associazioni pro-fusione. Il Presidente della Giunta regionale, Mario Oliverio, ha parlato di fatto storico per la Calabria.

“Oggi – ha dichiarato Oliverio – nasce una nuova città in Calabria e nasce per volontà delle popolazioni di Corigliano e Rossano che hanno votato Sì al Referendum di ottobre scorso. Una città in un’area strategica per lo sviluppo per la Calabria e dalle grandi potenzialità di sviluppo economico e produttivo. Con l’approvazione di questa importante proposta di legge il Consiglio regionale oggi assume un atto che è in perfetta sintonia con la volontà delle popolazione. Ora – ha aggiunto il Presidente della Giunta regionale – si apre la fase più impegnativa, una sfida inedita che dovrà vedere protagoniste le istituzioni locali ed i cittadini. Un’opportunità per realizzare una nuova realtà urbana. La fusione non deve essere vista e concepita come un atto meramente amministrativo, burocratico, o come un semplice atto di unificazione dei servizi municipali, ma come un’opportunità per costruire la nuova città in modo tale da guardare ad un futuro migliore nell’intera Piana di Sibari”.

Antonio Le Fosse

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *