Redazione Paese24.it

Sassi e bottiglie contro passanti, poi aggrediscono i carabinieri. Due arresti nel Cosentino

Sassi e bottiglie contro passanti, poi aggrediscono i carabinieri. Due arresti nel Cosentino
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Molestavano passanti e automobilisti mettendosi in mezzo alla strada, lanciando sassi e bottiglie in vetro contro le malcapitate vittime. E’ successo ad Acri, dove i carabinieri della stazione locale, su disposizione del Comando provinciale di Cosenza, ieri sera (lunedì), attorno alle 20.45, hanno tratto in arresto due rumeni di trent’anni in evidente stato di ebbrezza per il reato di “Violenza, resistenza, minaccia a Pubblico Ufficiale e Lesioni personali”.

I militari, nel tentativo di calmare i due uomini, sono stati, infatti, insultati e spintonati. Entrambi hanno opposto resistenza anche all’arrivo dei carabinieri della stazione di Bisignano e dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Rende, con calci e testate nei confronti dei militari causando, a tre di loro, lesioni per le quali sono state necessarie le cure mediche dei sanitari del Pronto Soccorso dell’Ospedale “Beato Angelo” di Acri. Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Rende, in attesa del rito direttissimo.

f.g.

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *