Redazione Paese24.it

Trebisacce. «Apertura Pronto Soccorso è una menzogna»

Trebisacce. «Apertura Pronto Soccorso è una menzogna»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

«Basta con le finzioni alla calabrese: bisogna riaprire con molta urgenza e nel rispetto delle sentenze dei giudici gli ospedali di Trebisacce e di Praia a Mare». Lo hanno chiesto tramite posta certificata al Governatore Mario Oliverio, al presidente del Consiglio Regionale Nicola Irto, al Commissario Massimo Scura ed al Direttore Generale Raffaele Mauro, quale loro prima iniziativa politico-istituzionale, i quattro parlamentari del Movimento 5Stelle Francesco Sapia, Rosa Silvana Abate, Francesco Forciniti ed Elisa Scutellà. Oltre a comunicare alla stampa il loro interessamento a favore delle popolazioni del’Alto Jonio e dell’Alto Tirreno, i quattro parlamentari pentastellati hanno infatti avanzato formale richiesta di un incontro urgente presso l’Ufficio del Governatore della Regione Calabria per chiedere spiegazioni in ordine alla mancata ed effettiva riattivazione dei suddetti ospedali che, nel rispetto delle sentenze dei giudici,  dovevano essere riaperti già da un pezzo e che tuttora non sono ancora operativi.

«Si continua  – si legge testualmente nella nota diffusa alla stampa – con le solite finzioni alla calabrese a danno del sacrosanto diritto della salute. Questa imperdonabile situazione, – aggiungono i quattro grillini –  non può più continuare, per cui si dovranno istituire al più presto i posti-letto necessari alle due strutture, senza perdere altro tempo. E’ la politica regionale, in primis, – aggiungono gli On.li Sapia, Abate, Forciniti e Scutellà – che si deve assumere le proprie responsabilità. Noi, da parte nostra, non tollereremo ulteriori perdite di tempo».

Certo, considerata la macchinosità e l’indolenza con cui sono state finora affrontate le due questioni, non è facile prevedere tempi brevi, ma la forte  “strattonata” alla politica ed al suo management impressa dall’emergente forza politica dei 5Stelle non può che fare bene alla causa del diritto alla salute a cui aspirano da anni le laboriose e pazienti popolazioni dei due Comprensori che, per la cronaca, in particolare nelle elezioni politiche del 4 marzo non hanno certo fatto mancare il loro sostegno ai seguaci di Beppe Grillo.

«Finora – hanno aggiunto i quattro pentastellati – i cittadini sono stati presi bellamente in giro, sia con l’inaugurazione farsesca dell’Ospedale di Praia a Mare sia con la menzogna dell’apertura del Pronto Soccorso di Trebisacce che in realtà rimane solo un Punto di Primo Intervento, peraltro con i rischi, per utenti e personale, che abbiamo già evidenziato a chiare lettere. Ci auguriamo perciò – concludono i 5Stelle – che venga fissato al più presto l’incontro richiesto presso l’Ufficio del Governatore della Regione il quale, per la difesa della sanità pubblica, non si è finora mostrato solerte: pensi pure alla sua campagna elettorale, ma non lo faccia sulla pelle dei malati calabresi».

Pino La Rocca

Share Button

One Response to Trebisacce. «Apertura Pronto Soccorso è una menzogna»

  1. GIUSEPPE PAGANO 2018/03/30 at 13:49

    Caro Dottor La Rocca provi ad interpellare il suo sindaco Avv. Franco Mundo o l’ex Consigliere Regionale Pacenza o il suo caro Governatore della Calabria o chi vuole.Noi cittadini comuni non ne possiamo più anche del continuo disco autoreverse che puntualmente fate partire.Basta, perchè ,quella dell’Ospedale di Trebisacce ,sembra una storia infinita,una telenovela.Cercate voi giornalisti di essere un pò più indipendenti nel riportare ed analizzare tutto questo polverone che circonda la sempre prossima apertura del nostro Presidio Ospedaliero.Ho difficoltà a collegare tutto quello da LEI scritto sull’OSPEDALE CHIDICHIMO.Naturalmente,posso anche essere in errore.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *