Redazione Paese24.it

A Castrovillari il Premio giornalistico “Giuliano Sangineti”

A Castrovillari il Premio giornalistico “Giuliano Sangineti”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Sabato 12 maggio la seconda edizione

Download PDF

Fare memoria, ma invitare a pensare. Scrivere per focalizzare il tempo, riflettere sulle dinamiche della contemporaneità ricordando chi siamo e da dove veniamo. Nel Premio giornalistico “Giuliano Sangineti” c’è il ricordo dell’uomo, del docente, del professionista della comunicazione. Ma sempre più il premio, rivolto ai ragazzi delle scuole superiori – campo professionale nel quale Giuliano Sangineti era fortemente impegnato -, diventa spazio per comunicare, dialogare, confrontarsi sui temi del presente.

«Uno spazio reale di confronto, approfondimento, per aiutare le giovani generazioni a rendersi protagonisti del presente. Crediamo nel riscatto culturale che i giovani di oggi possono dare alla nostra terra – afferma Vincenzo Alvaro, direttore responsabile di Abmreport e presidente dell’Associazione culturale Pensieri Stilografici che organizza il premio insieme alla famiglia del collega scomparso prematuramente – e per questo ogni anno li sollecitiamo sui temi che riteniamo importanti per la loro crescita ed il loro domani».

Quest’anno la fase della premiazione degli elaborati si svolgerà nel Cine Teatro Vittoria sabato 12 maggio alle ore 18. I giovani studenti delle scuole superiori si sono confrontati con i temi dei cambiamenti climatici, le forme dell’acqua, il tema della libertà personale e collettiva e l’utilizzo dei social ed anche la scottante attualità delle fake news. Patrocinato dal Comune di Castrovillari e dal Circolo della Stampa Pollino – Sibaritide il premio assegna un riconoscimento in denaro ai primi tre classificati delle categorie carta stampata e fotografia.

Sarà presente il sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, Michele Martinisi, presidente del Lions Club di Castrovillari che sostiene per il secondo anno consecutivo l’evento, Vincenzo Alvaro, presidente del sodalizio organizzatore, Stefania Ruotolo e Barbara Sangineti, moglie e figlia del collega Giuliano, in rappresentanza della famiglia. In questa edizione l’organizzazione del premio ha inteso inserire nei premi due menzioni speciali in ricordo di Antonio Laurito e Pino Caligiuri, rispettivamente giornalista e fotografo della città del Pollino recentemente scomparsi. «Con questa scelta – hanno commentato gli organizzatori – crediamo giusto mantenere viva la memoria di altre due personalità del mondo della comunicazione che hanno segnato la storia e la vita della nostra città e che i giovani di oggi, se non hanno avuto modo di conoscere, devono imparare ad approfondire».

Redazione

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *