Redazione Paese24.it

Castrovillari in semifinale nazionale per la Serie D. Amendolara in finale per la Promozione

Castrovillari in semifinale nazionale per la Serie D. Amendolara in finale per la Promozione
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il Castrovillari vince i play off regionali per accedere alla Serie D ed ora è atteso dalla semifinale nazionale contro il Dattilo Noir di Paceco (Trapani) con l’andata in Sicilia domenica prossima ed il ritorno nella Città del Pollino tra quindici giorni. Ieri nella finale regionale i “Lupi del Pollino”, ai quali bastava anche un pari, hanno superato di misura i rivali storici dell’Acri. Un Castrovillari in palla chiude il match già nel primo tempo con le reti di Miceli al 27′ e del carioca Monteiro al 41′, proprio davanti alla sua famiglia giunta dal Brasile per l’occasione. Nella ripresa gli ospiti provano a tornare in partita con Criniti lesto ad insaccare una ribattuta al 56′. Gli ultimi minuti sono una bagarre agonistica con gli ospiti che cercano di raggiungere i supplementari ma i locali gestiscono bene la gara e portano a casa la vittoria.

Nella semifinale play off di Prima Categoria girone A passa l’Amendolara che supera, in casa, non senza patemi un combattivo Real Sant’Agata d’Esaro. Per entrambe le squadre questa partita ha rappresentato il massimo traguardo raggiunto nella storia calcistica delle società.  Davanti ad una bella cornice di pubblico (nella foto), ospiti, costretti a vincere, addirittura in vantaggio con Liparoti. L’Amendolara chiude il primo tempo in svantaggio e con un uomo in meno (rosso a Carelli) e vede le streghe. A parte lo spettacolo colorato sugli spalti e la bella organizzazione del match ad opera della società, in campo per i giallorossi sembra andare tutto storto. Ciliegina sulla torta di una giornata fino a quel momento nera è il rigore sbagliato da D’Angelo (fallo su Jarar) che si ipnotizzare da Marino. Ma l’Amendolara ha il merito di non disunirsi. Con il nuovo 4-4-1 messo in campo da mister Munno i gialorossi spingono e ottengono il pari grazie ad una pennellata su punizione di D’Angelo che si fa perdonare per l’errore dal dischetto e fa esplodere il Comunale correndo verso i suoi tifosi. Gli ospiti, grazie anche alla superiorità numerica, provano ad affacciarsi dalle parti di Rozanski ma senza spaventarlo più di tanto. Nel concitato finale, denso di adrenalina, espulso il sanguigno presidente dell’Amendolara, Angelo Soldato, per essere entrato in campo a protestare dopo un fallo sul suo attaccante Jarar non sanzionato. Ma è lo stesso Jarar sui titoli di coda a procurarsi il rigore che stavolta D’Angelo non sbaglia e che scaccia i fantasmi. Amendolara in finale play off contro il San Marco. In palio l’accesso alla categoria Promozione. La partita è in programma domenica 20 maggio a San Marco. Per l’Amendolara un solo risultato a disposizione: la vittoria. Fervono già i preparativi nel “Paese delle Mandorle” per organizzare al meglio la trasferta. Il Comune metterà a disposizione dei tifosi due autobus. Per informazioni contattare la società.

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *