Redazione Paese24.it

Chi semina, raccoglie solidarietà. A Rossano l’orto diventa sociale

Chi semina, raccoglie solidarietà. A Rossano l’orto diventa sociale
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

L’albero come metafora della vita, per coltivare relazioni positive, favorire la crescita, promuovere la cultura dell’integrazione. E’ l’orto sociale la nuova iniziativa de “I figli della luna”, il primo esperimento di agricoltura sociale a Rossano. Si parte dalla semina, si raccoglie e si educa alla solidarietà. Pomodori e peperoni verdi e rossi sono stati piantati, nei giorni scorsi, dai ragazzi del centro diurno “Il sorriso”, in un fazzoletto di terra a loro simbolicamente destinato all’interno dell’Azienda Agricola Donato Parisi, allo scalo di Rossano, ideatrice del progetto insieme alla cooperativa guidata da Lorenzo Notaristefano.

“Più che olio coltiviamo cultura. Ripartiamo insieme per crescere meglio”. E’ questo il claim scelto per descrivere la collaborazione avviata con l’obiettivo di promuovere un’economia circolare e sensibilizzare, dal basso, allo sviluppo sostenibile e all’inclusione.

Tutti, diversamente abili, assistenti e operatori, con le mani nella terra, per imparare come si fa a gestire un orto alla maniera antica. Dalla piantumazione all’irrigazione; passando poi, nel mese di luglio, alla raccolta e alla vendita del prodotto confezionato nelle apposite cassette. Parte del ricavato delle vendite sarà destinato alle attività del centro.

Federica Grisolia

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *