Redazione Paese24.it

San Basile festeggia i suoi patroni

San Basile festeggia i suoi patroni
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Doppio appuntamento religioso, che è anche festa di comunità, di un popolo che attorno alle figure dei suoi santi protettori si ritrova e fa memoria della sua identità. «E’ sempre forte il legame con la festa in onore della Santissima Maria Odigitria e di San Giovanni Battista che rappresentano per noi memoria e futuro, radice storica e religiosa di una comunità che non ha mai dimenticato le sue origini e la sua fede». Così zoti Mario Aluise presenta il calendario di appuntamenti che interesserà San Basile nei prossimi giorni, frutto della collaborazione tra il comitato feste e l’amministrazione comunale.

Si parte sabato 19 maggio con la commemorazione dei defunti, prima della festa di Pentecoste (domenica 20 maggio) con la divina liturgia e la veglia di preghiera. Appuntamenti che precedono la festa di Santa Maria Odigitria con la processione in programma alle 18.30 di lunedì 21 maggio. In serata invece lo spettacolo pirotecnico in contrada Llaka.

Di festa in festa, perché pochi giorni dopo, il 25 maggio, la comunità arbereshe fa memoria di San Giovanni Battista. L’appuntamento religioso è preceduto dall’esposizione della statua (martedì 22 maggio) e l’inizio del triduo. Alle 21.30 di martedì lo spettacolo musicale Radio King, tributo a Ligabue. Il venerdì la festa solenne con la processione di San Giovanni Battista e in serata lo spettacolo di musica salentina “Tammurria”.

Spazio anche agli approfondimenti culturali con la conferenza su “L’iconografia bizantina di San Giovanni Battista” ad opera del professor Antonio Calisi, presso il Lab center, in programma sabato 26 maggio alle ore 18.30.

Domenica 3 giugno la processione per il Corpus Domini e la divina liturgia. Mentre il 9 giugno, in preparazione alla festa di Sant’Antonio Di Padova, alle ore 16, presso l’Anfiteatro comunale il clown Fragolino si esibirà nello spettacolo “Niente paura…solo gioia”. Poi inizierà il triduo religioso che culminerà il 13 giugno con la processione alle ore 18.30 per le strade del borgo. Alle 21.15 il recital dei ragazzi delle medie “La sedia del peccato” e dei ragazzi delle superiori “Chi ha sete venga a me e beva”. Alle 21.15 lo spettacolo musicale Cinzia Conso Band e l’estrazione dei biglietti della riffa.

Vincenzo Tamburi, sindaco di San Basile, annuncia tra pochi mesi la riapertura dell’Abbazia di Santa Odigitria «oggetto dei lavori che la stanno interessando già da diverso tempo e che volgono al termine per restituire alla comunità ed al territorio il prezioso scrigno di cultura e spiritualità che ritornerà al suo splendore».

Redazione

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *