Redazione Paese24.it

Colto da malore in mare, uomo muore a Trebisacce

Colto da malore in mare, uomo muore a Trebisacce
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Colto da malore, annega in acqua mentre fa il bagno. Quando l’hanno visto annaspare a pochi metri dalla battigia, i vicini di ombrellone e la moglie lo hanno subito soccorso e accompagnato sulla spiaggia ma non c’è stato niente da fare: è morto in pochissimi minuti nonostante il tentativo di rianimarlo da parte di una dottoressa che si trovava nei pressi e nonostante l’immediato intervento dei Sanitari del 118 di Trebisacce che non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso, confermato subito dopo dal Medico Legale giunto sul posto insieme ai Carabinieri di Trebisacce al comando del Maresciallo Natale Labianca.

Un infarto del miocardio, la probabile causa del suo decesso, che lo ha colto all’improvviso, mentre era in acqua e che gli ha fatto perdere i sensi e ingoiare abbondanti dose di acqua salata. E’ successo questa mattina, 4 luglio, poco dopo le nove, in località “104”, dove Giuseppe Di Deco, 78 anni, operaio pensionato, residente a Torino dove era emigrato per ragioni di lavoro ma originario di Trebisacce, dove il buon “Pippinuzz”, come lo chiamavano tutti gli amici, aveva sempre in cima a propri pensieri e dove tornava più volte durante l’anno e, puntualmente, ogni inizio estate, per trascorrere nel suo amato paese d’origine gran parte del periodo estivo. Ed era una festa, come hanno confermato tanti dei suoi amici accorsi increduli sulla spiaggia di “104”, una festa per lui e una festa per i parenti e gli amici che lo aspettavano e lo accoglievano a braccia aperte perché “Pippinuzz” era persona buona, di indole mite, molto affabile e di grande compagnia.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *