Redazione Paese24.it

A Roseto Capo Spulico tutti i segreti della nutrizione consapevole

A Roseto Capo Spulico tutti i segreti della nutrizione consapevole
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Una corretta alimentazione è il primo passo per migliorare il proprio stile di vita. In un contesto sociale in cui i ritmi frenetici dettati dal lavoro e il forte stress al quale sottoponiamo il nostro organismo, prendersi cura di sè attraverso un regime alimentare equilibrato è fondamentale per affrontare gli impegni della vita quotidiana con il giusto spirito. Stare bene con se stessi, infatti, migliora le relazioni con gli altri, aumenta le nostre performance in campo lavorativo e migliora decisamente il nostro umore. In un territorio ancora foriero di prodotti genuini, fortemente legato ai sapori di una tradizione gastronomica secolare, patria della dieta mediterranea, abituarsi a mangiar sano può essere decisamente più semplice. Non serve, infatti, stravolgere radicalmente le nostre abitudini, ma sarà sufficiente seguire dei buoni consigli, elargiti di professionisti del settore, e armarsi di tanta buona volontà.

Per essere accompagnati in questo percorso, il Centro di Educazione Alimentare, con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale di Roseto Capo Spulico, organizza il convegno “Mangiamo, scopri i segreti sulla nutrizione consapevole”, in programma domenica 22 Luglio, presso l’Antico Granaio sul Lungomare degli Achei. All’evento, moderato da Gina Stan Florentina, parteciperà il sindaco di casa, Rosanna Mazzia, il dott. Antonio Farina, per parlare di “Alimentazione e Nutrizione: quali problemi, cosa dice la scienza?”; la coach nutrizionale Carlotta Trumino e la sua relazione sul “Coaching alimentare: la nuova frontiera della forma”; l’ing. Nicola Conforti, esperto di igiene alimentare, con il quale si discuterà di “integratori alimentari, moda o necessità?” e il pedagogista, dott. Guido Valenzano, e il suo focus dedicato al “ruolo dei genitori nei processi dell’educazione alimentare”.

Giovanni Pirillo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *