Redazione Paese24.it

Villapiana. Cade da scala mentre sistema luci per festa. Muore giovane operaio di 27 anni

Villapiana. Cade da scala mentre sistema luci per festa. Muore giovane operaio di 27 anni
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il corpo senza vita del giovane operaio dopo l'incidente

Tragico destino per un giovane operaio che cade da una scala dove stava lavorando e muore dopo aver battuto violentemente la testa sull’asfalto. Gacek Szczygiel, 27 anni di origine polacca, celibe residente a Corigliano era alle dipendenze della ditta Carelli con sede a Corigliano che si occupa di installazione delle luminarie per le festività patronali. A Villapiana la ditta era impegnata in questi giorni per la sistemazione delle luci lungo le vie principali del paese in vista della festa patronale di Santa Maria del Piano in programma il prossimo 15 agosto. La tragedia è avvenuta in via Roma intorno alle 17,20 di ieri (mercoledì) momento in cui l’operaio, salito su una lunga scala in alluminio, era intento a sistemare i pannelli delle luci quando per cause che sono in corso di accertamento è caduto urtando violentemente sull’asfalto, il giovane è stato subito soccorso dai residenti e dai passanti, tra loro anche il professore Gaetano Lanza cardiologo al Gemelli di Roma, in vacanza a Villapiana suo paese natale, il dottor Luciano Corrado biologo al centro analisi di Cassano e la farmacista De Franco, tutti hanno fatto l’impossibile per tenere in vita il giovane in attesa dell’arrivo dei mezzi di soccorso, ma le sue condizioni erano apparse subito gravissime.

Tra medici e semplici cittadini è scattata una disperata gara di solidarietà per prestare tutto l’aiuto possibile al giovane che in questi giorni di lavoro a Villapiana si era fatto apprezzare per la sua bontà d’animo da quanti lo avevano conosciuto e fatto amicizia con lui. Il 118 della misericordia di Trebisacce in servizio presso il Capt del “G. Chidichimo” giunge sul posto dopo circa mezz’ora, in breve tempo era arrivato anche l’elisoccorso da Cosenza ma entrambi i mezzi di soccorso fanno rientro in sede senza nessuno a bordo. Per il giovane sfortunato operaio non c’era più nulla da fare. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Villapiana Scalo col comandante Luigi Potenza per i rilievi e gli accertamenti del caso, coadiuvati dal comandante della Polizia municipale Andrea Brunetti. I militari intorno alle 19,30 su disposizione del magistrato di turno presso il tribunale di Castrovillari, dottoressa Cozza, davano disposizioni per la rimozione del corpo, sul quale ha effettuato una prima ispezione cadaverica il dottor Franco Leone dell’Asp di Cosenza. Il corpo dell’operaio è stato poi trasferito presso l’obitorio del cimitero di Villapiana per effettuare una ulteriore e più accurata analisi visiva utile per poter fornire tutti gli elementi necessari al magistrato per poter decidere una eventuale autopsia. Il giovane lavorava da oltre sette anni presso la ditta Carelli di Corigliano ed era “benvoluto e amato come un figlio” ci dicono i titolari dell’impresa rimasti profondamente addolorati per la disgrazia, era un gran lavoratore abile ed esperto nel settore dell’impiantistica rimasto vittima di un destino crudele che lo ha portato via a soli 27 anni. La tragedia che ha coinvolto questo sfortunato giovane operaio ha sconvolto e profondamente commosso i tanti cittadini accorsi sul posto, tra loro anche il sindaco Roberto Rizzuto visibilmente addolorato e amareggiato per il gravissimo incidente.

Pasquale Bria

Share Button

2 Responses to Villapiana. Cade da scala mentre sistema luci per festa. Muore giovane operaio di 27 anni

  1. GIOVANNI SAPIENZA 2013/08/03 at 19:55

    SONO ANNI CHE DENUNCIO LA SICUREZZA LUMINARIE ADESSO AD ACRI CE SCAPPATO UNALTRO MORTO DI 21 ANNI
    NECESSITA APRIRE UN’ICHIESTA A LIVELLO NAZIONALE PER CHE LA COSA E SERIA PIU SERIA DI QUANTO NON SI POSSA IMMAGGINARE
    NEL 2009 DEPOSITAI UN ESPOSTO PRESSO LA PROCURA DI CATANIA
    MA SE NE SONO FREGATI

    Rispondi
  2. GIOVANNI SAPIENZA 2013/08/03 at 19:56

    PER DELUCIDAZIONI CONTATTATEMI

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *