Redazione Paese24.it

Nuovo Ospedale della Sibaritide. «Inaugurazione lavori soltanto per fini elettorali»

Nuovo Ospedale della Sibaritide. «Inaugurazione lavori soltanto per fini elettorali»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Che fine ha fatto il progetto dell’Ospedale della Sibaritide con i cantieri aperti in pompa magna nell’inverno scorso? Se lo chiede e lo chiede, soprattutto al presidente della Regione, il consigliere regionale d’opposizione Gianluca Gallo che lamenta il “tutto fermo” della situazione, anzi con l’Azienda Sanitaria impegnata «nella razionalizzazione dei servizi sanitari, che spesso e volentieri si traduce in soppressione di posti letto e di interi reparti dei pochi ospedali ancora attivi». Gallo ricorda come lo stesso presidente Mario Oliverio aveva promesso in Aula che i lavori del nuovo ospedale sarebbero iniziati e proseguiti completando entro il mese di maggio riguardato la pulizia dell’area, la bonifica degli ordigni bellici, la recinzione dell’area ospedaliera e la movimentazione delle terre di scavo.

«Sette mesi dopo – afferma l’esponente della Cdl – nessun tipo di intervento è stato portato ancora a compimento. L’unica novità registrata coincide con le dimissioni del direttore tecnico. Un disastro completo, che conferma come l’inaugurazione farsa dei cantieri fosse probabilmente solo un pretesto elettoralistico, in vista delle elezioni Politiche di marzo, e nulla più. Quel che è peggio, il tutto avviene (o non avviene, ndr) mentre il braccio operativo della giunta regionale in campo sanitario, il direttore generale dell’azienda sanitaria provinciale di Cosenza, continua a smantellare i pochi presìdi attivi sul territorio, come starebbe avvenendo in questi giorni ai danni degli ospedali di Rossano e Corigliano e dello stesso ospedale spoke».

Redazione

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *