Redazione Paese24.it

Terremoto nel Reggino registrato dalla stazione sismica di Oriolo

Terremoto nel Reggino registrato dalla stazione sismica di Oriolo
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

La stazione sismica di Oriolo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, diretta dal professor Vincenzo Toscani, con sede nel castello medievale, ha registrato il sisma sulla costa calabra sud occidentale di oggi, 28 settembre 2018. Alle ore 07:24:31 si è verificato un terremoto di magnitudo 4.0 della scala Richter. «Il sisma – comunica Toscani – è stato localizzato in mare dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ad una profondità di 11 km. L’epicentro è a circa 10 km da Palmi e circa 16 km da Gioia Tauro, nel reggino». La scossa è stata avvertita dalla popolazione, anche in Sicilia. Immediatamente dopo la scossa diversi cittadini hanno notato in mare strane onde (nella foto), pensando ad un maremoto. Dai dati rilevati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, lo sciame sismico in questa zona del Mediterraneo è ancora in corso.

Vincenzo La Camera

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *