Redazione Paese24.it

Villapiana verso le Amministrative. Il Movimento Cinque Stelle deciso a correre da solo

Villapiana verso le Amministrative. Il Movimento Cinque Stelle deciso a correre da solo
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

I 5Stelle vogliono partecipare attivamente alla campagna elettorale della prossima primavera a Villapiana, ma lo vogliono fare da soli, con il proprio simbolo e con i propri candidati, al fine di affermare i principi ispiratori del Movimento e di non dover scendere a compromessi con nessuno. E’ quanto è chiaramente emerso nel corso del recente incontro degli attivisti di Villapiana capitanati da Prospero Rossi con i referenti politici del Movimento fondato da Beppe Grillo per l’occasione rappresentati dalla senatrice Rosa Silvana Abate e dal deputato Francesco Sapia, entrambi di Corigliano. Entrambi i parlamentari presenti hanno infatti chiaramente respinto al mittente qualsiasi ipotesi di apparentamento con altri movimenti e con esponenti dei partiti storici, sia di destra che di sinistra. Per la verità pochi degli elettori 5Stelle hanno risposto all’invito rivolto da Prospero Rossi di partecipare all’incontro, a dispetto degli oltre mille voti ottenuti dal Movimento 5Stelle lo scorso 4 marzo in occasione del voto politico e questo è un dato che si è ripetuto anche in altre circostanze, a dimostrazione, forse, che almeno a Villapiana, il voto favorevole al Movimento di Grillo e Casaleggio nasce più dalla protesta e dalla volontà di determinare il cambiamento mandando a casa la vecchia classe politica e meno dalla voglia di impegnarsi attivamente e in prima persona, anche se in più occasioni gli attivisti 5Stelle di Villapiana hanno assunto posizioni critiche nei confronti dell’esecutivo comunale facendo spesso fronte comune con il gruppo consiliare del Partito Democratico.

All’incontro politico svoltosi nel vecchio Municipio, oltre agli attivisti 5Stelle, erano presenti diversi liberi cittadini ma anche non pochi esponenti politici del PD, tra cui il segretario del partito Domenico Filardi, per cui ne è venuto fuori un fecondo confronto politico agevolato dall’interesse per l’imminente voto amministrativo. Il primo a sondare il campo è stato l’ex Assessore Pino Leone, molto attivo in prospettiva elezioni amministrative il quale, parlando da uomo di sinistra e dichiarando di trovare molti punti di contatto con le tesi del Movimento a partire dalle severe critiche all’esecutivo in carica, ha ipotizzato la formazione di una lista “civica” aperta alla società civile e di un programma condiviso. Ma le risposte dei due Parlamentari hanno troncato sul nascere qualsiasi ipotesi di apertura: «Eleggere anche un solo consigliere – ha ammonito la senatrice Abate – costituirebbe un successo e darebbe al Movimento la possibilità di portare in consiglio le istanze reali della gente». Sulla stessa lunghezza d’onda il deputato Sapia il quale ha invocato per Villapiana una soluzione politica di rottura netta con il passato e con i giochi della politica, sia essa di destra che di sinistra. Spettatore attento e interessato, il Segretario del PD Filardi il quale ha parlato di un incontro utile e chiarificatore delle posizioni del Movimento 5Stelle prendendo atto della netta chiusura di ogni ipotesi di apparentamento. Delusione condivisa, in parte, anche da diversi attivisti del Movimento 5Stelle che, conoscendo da vicino la situazione politica di Villapiana, cristallizzatasi da diversi anni in due blocchi monolitici, sanno bene che in questo modo il Movimento 5Stelle sarebbe destinato a gonfiare le fila della Minoranza, con poche possibilità di determinare il cambiamento.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *