Redazione Paese24.it

Longobucco, weekend tra festeggiamenti e il convegno “un amore che si dona”

Longobucco, weekend tra festeggiamenti e il convegno “un amore che si dona”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

La locandina del convegno "Un amore che si dona"

Giornate ricche di appuntamenti per Longobucco. Il paese della Sila Greca, nella giornata di sabato 4 agosto, festeggia il suo santo patrono, San Domenico. Ma è anche l’occasione per accogliere, nel migliore dei modi, la rientrante Rosalba Forciniti, vincitrice della medaglia di bronzo nel judo femminile (categoria 52 kg) alle olimpiadi di Londra. I festeggiamenti pubblici sono previsti dalle ore 19.15.

Ma Longobucco, per domenica 5, ospiterà anche il convegno “Un amore che si dona” incentrato sul tema della donazione degli organi. Sarà soprattutto un modo per ricordare Tommaso Arcidiacone (presidente della Proloco di Longobucco scomparso prematuramente qualche mese fa) e la scelta fatta dalla famiglia, che ha deciso di donare gli organi dopo la morte del giovane figlio. Al convegno, oltre al sindaco di Longobucco Luigi Stasi, parteciperanno anche il dottor Pellegrino Mancini (coordinatore regionale donazione e trapianti), la dottoressa Rita Roberti (coordinatore locale per le donazioni e i trapianti ASP Cosenza), la dottoressa Maria Vigna (coordinatore locale per le donazioni e i trapianti dell’Azienda ospedaliera di Cosenza), il dottor Aurelio Soprano (direttore U.O.C. Oculistica dell’Azienda ospedaliera di Cosenza) e don Pino Straface. Le conclusioni saranno affidate al consigliere comunale Immacolata Straface e, a margine del convegno, è prevista l’esibizione del soprano Rosaria Buscemi. Modera l’incontro la dottoressa Annalisa Mancuso, biologa della “Banca degli occhi”.

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *