Redazione Paese24.it

Un autore di Amendolara sul podio del concorso per scrittori dialettali calabresi

Un autore di Amendolara sul podio del concorso per scrittori dialettali calabresi
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Con la favola di Pinocchio in vernacolo locale

Download PDF

Sul podio dei vincitori del Concorso Letterario per scrittori dialettali calabresi (rientrante nel 7^ “Festival Dialetto della Calabria”) sale anche uno scrittore di Amendolara. Si tratta di Antonio Gerundino che con il libro  A pàrmǝdìja ‘i Pǝnòcchjǝ ‘nd’u dijalettǝ d’a ‘Minnuwara (La favola di Pinocchio nel dialetto di Amendolara) si è aggiudicato il secondo posto. Il primo premio è andato al poeta Rocco Nassi per il libro ‘U ricriju r’u me’ cori, in dialetto di Bagnara (Rc). Mentre sul terzo gradino del podio è salito Mario Signoretti per il libro ‘U principicchio, in dialetto di Tarsia. Premio speciale alla memoria del poeta dialettale di Castrovillari, Luigi Russo, nel ventennale della sua scomparsa. Il concorso letterario per scrittori dialettali calabresi è organizzato dal Centro Culturale 26 diretto da Maria Zanoni, con l’obiettivo di diffondere e salvaguardare il dialetto come Bene Culturale. Nel frattempo Antonio Gerundino ha implementato la collana dedicata ai Caduti della Grande Guerra. Dopo il libro sui soldati di Amendolara, sono pronti anche i testi che raccontano dei caduti di Oriolo, Castroregio/Farneta e Roseto Capo Spulico.

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *