Redazione Paese24.it

Serie D, bene Castrovillari. Eccellenza, Corigliano troppo forte per Trebisacce. In Prima, risorge Amendolara

Serie D, bene Castrovillari. Eccellenza, Corigliano troppo forte per Trebisacce. In Prima, risorge Amendolara
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

SERIE D – Seconda vittoria in campionato per il Castrovillari che supera di misura in casa la Sancataldese per 2-1 e prova a risalire la classifica forte anche della gara da recuperare in Sicilia contro l’ACR Messina (rinviata per maltempo domenica scorsa). Botta e risposta nel primo quarto d’ora: Lupi in vantaggio al 3′ con Pandolfi; replicano gli ospiti al 14′ con un rigore di Ficarotta. Ad inizio ripresa il Castrovillari si riporta in vantaggio con Gallon, lesto a raccogliere un cross ed insaccare. La partita non è bellissima anche per via del terreno appesantito dalla pioggia caduta per tutta la gara. Al 68′ squadre in dieci per le espulsioni di Ficarrotta e Catinali rei di scorrette reciproche. Nel finale i padroni di casa reggono bene e conquistano tre punti meritati. Continua a fare collezione di sconfitte il Rotonda che perde 2-1 sul prestigioso manto erboso del “San Filippo-Franco Scoglio” del Città di Messina (foto in basso). I lucani subiscono il gol partita a due minuti dalla fine ad opera di Cardia che resta freddo dagli undici metri. Nel primo tempo, locali in vantaggio al 19′ con Cangemi e pareggio lucano al 39′ con Valori. Il Rotonda non ha demeritato e nella ripresa ha avuto anche delle buone occasioni per passare in vantaggio: soprattutto in un contropiede al 83′, cinque contro uno, Flores spara su Paterniti. In vetta alla classifica, il Bari (1-3 ad Acireale) allunga sulla Nocerina (0-0 a Portici).

ECCELLENZA – Perde ancora il Trebisacce. Nemmeno il ritorno al “G. Amerise” con il suo nuovo manto sintetico riesce ad invertire il trend negativo di queste ultime giornate per i “Delfini”. C’è da dire che di fronte c’era la corazzata Corigliano, costruita per vincere il campionato che con la vittoria di ieri (0-3) fa 9 su 9. Nonostante la pioggia, la partita è vivace, con gli ospiti bravi a ripartire e a far male. Pronti via e Corigliano già in vantaggio con Foderaro che premia una discesa di Bezziccheri. Il Trebisacce prova a reagire regalandosi con Maio una buona occasione. Ma al 37′ gli ospiti raddoppiano grazie ad una sfortunata autorete di Pellegrino che devia nella propria porta un cross di Isgrò (nella foto copertina). Nella ripresa il Trebisacce prova a riaprire il match ma il Corigliano attende e da grande squadra chiude la gara al 75′ con Biondo ben imbeccato in area da Foderaro.

PROMOZIONE, gir. A – la Juvenilia Roseto torna senza punti dal Tirreno, sconfitta per 1-0 dal Belvedere in un altro scontro diretto per la permanenza nella categoria. Su un campo al limite della praticabilità per la pioggia insistente, i padroni di casa trovano il gol decisivo con Amendola nel primo tempo. Dopo una sfilza di pareggi consecutivi, il Cassano Sybaris cade in casa al cospetto della seconda in classifca A.C. Morrone di Cosenza. Anche qui, sulla terra resa pesante dalla pioggia, gli ospiti passano con le reti (una per tempo) di Ferraro e Scarnato. Un Cassano Sybaris comunque mai domo ha venduto cara la pelle sino alla fine.

PRIMA CATEGORIA, gir. A – L’Amendolara risorge a Rocca Imperiale trovando il suo primo gol in campionato all’ottava giornata. Il marocchino Aiman Jarar regala tre punti di platino ai giallorossi che allontano le streghe di una stagione iniziata davvero male e che potrebbe ora cambiare faccia. La prima vittoria dell’Amendolara arriva proprio nella partita più attesa, il derby dell’Alto Jonio di Prima Categoria. La partita è bruttina, complice anche il terreno di gioco pesante e la carica agonistica che può regalare un derby. Quando il pareggio sembrava cosa fatta, a circa dieci minuti dalla fine Jarar, sotto una pioggia battente, regala ai suoi la tanto attesa prima vittoria in campionato.

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *