Redazione Paese24.it

Castrovillari. «Vogliamo sapere una volta per tutte perché manca l’acqua in città»

Castrovillari. «Vogliamo sapere una volta per tutte perché manca l’acqua in città»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

«Vogliamo sapere una volta per tutte e in maniera ufficiale quali sono le cause della mancanza di acqua in città, nonostante sia conclusa da diverso tempo la stagione estiva e il verificarsi delle abbondanti precipitazioni». E’ quanto denuncia il gruppo politico di “Insieme per Castrovillari” rappresentato in Consiglio comunale da Onofrio Massarotti, che ha protocollato un’interrogazione consiliare di cui si discuterà nella prossima assise. «Ci appare evidente all’indomani dell’ennesima crisi idrica, che le procedure fin qui messe in campo da questa Amministrazione per tentare di risolvere questo problema che continua ad affliggere i castrovillaresi, siano state totalmente inadeguate e sinceramente a nostro parere poco chiare».

Il gruppo politico parla, poi, dei comitati di quartiere e del motivo per cui «l’Amministrazione non abbia mai suggerito a questi organismi di svolgere degli incontri al fine di sensibilizzare la cittadinanza sul corretto utilizzo dell’acqua pubblica e su quali siano le reali difficoltà. Inoltre, perché non abbia ancora provveduto ad aumentare i controlli sul consistente spreco di acqua in città».

«Speriamo che presto questo problema idrico venga risolto – conclude il gruppo “Insieme per Castrovillari” – specie perché il nostro territorio è totalmente circondato da sorgenti acquifere, ma se così non fosse preghiamo questa Amministrazione ad assumersi, almeno, l’onere di informare tempestivamente la cittadinanza che troppo spesso si trova inconsapevolmente impreparata nell’affrontare tale disagio, a causa, forse, del fatto che le informazione via web arrivano solo ad un ristretto numero di utenti».

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *