Redazione Paese24.it

Cerchiara, Soccorso Alpino. Premio alla memoria dei giovani Bloise e De Rasis

Cerchiara, Soccorso Alpino. Premio alla memoria dei giovani Bloise e De Rasis
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

“Mirabili esempi di altruismo e dedizione, testimoni dei più alti valori del Cnsas sino agli ultimi giorni della loro vita. Con grande senso di amicizia e fratellanza, nel loro ricordo, i colleghi della stazione Pollino”. Con questa motivazione, in occasione della cena di fine anno, svoltasi quest’anno a Cerchiara, con i volontari e le loro famiglie, è stato consegnato il premio “Stazione Pollino anno 2018” alle mamme di Domenico Bloise e Antonio De Rasis, in memoria dei due giovani volontari appartenenti alla Stazione Pollino del Soccorso Alpino e Speleologico Calabria e deceduti entrambi quest’anno: il primo per una fulminante malattia e il secondo nella tragedia del Raganello.

Durante la cerimonia, inoltre, è stata presentata un’opera in acciaio sempre in ricordo dei due ragazzi, realizzata da un volontario della Stazione, e il Lions Club di Castrovillari, con il suo presidente Michele Martinisi ed i soci Giuseppe Spina e Francesco Cala, hanno donato al Soccorso Alpino del Pollino un defibrillatore portatile ad alta resistenza (IP56) alle condizioni meteo più avverse. Un dono “salvavita” che da oggi farà parte dei presidi sanitari della Stazione.

A raccontare la sua esperienza, poi, un’escursionista catanzarese che, a maggio di quest’anno, dopo essere caduta lungo un canale roccioso sul Monte Sellaro, è stata soccorsa dagli uomini del Soccorso Alpino della Stazione Pollino. Presente anche una rappresentanza del Soccorso Alpino Basilicata con il suo presidente regionale, Francesco Maturo.

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *