Redazione Paese24.it

Roseto Capo Spulico. Gli auguri di Natale tra gli ospiti di Villa Azzurra

Roseto Capo Spulico. Gli auguri di Natale tra gli ospiti di Villa Azzurra
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

«Sembra contraddittorio, tra persone afflitte dalla sofferenza, invitare alla gioia come fa la liturgia odierna, ma il Vangelo non parla di allegria vuota e ridanciana ma di gioia interiore, di gioia dello spirito, da vivere e da trasmettere agli altri perché il Natale è vicino». Lo ha detto agli anziani di “Villa Azzurra” don Antonio Cavallo già pastore della Chiesa rosetana per tanti anni e oggi parroco della Casa Protetta “Villa Azzurra” di Roseto nell’omelia pronunciata nel corso della Santa Messa di domenica 16 dicembre, penultima domenica dell’Avvento che precede la festa del Santo Natale.

Così la Santa Messa, celebrata dall’anziano parroco nel salone della Casa Protetta alla presenza di tutti i pazienti e animata dal Coro Polifonico della Parrocchia “Cuore Immacolato della B.V.M.” di Trebisacce che anche quest’anno ha voluto condividere un’occasione di contatto diretto e di scambio di auguri con gli ospiti di “Villa Azzura”, si è rivelato un toccante momento di incontro e di condivisione che…i diversamente giovani di “Villa Azzurra”, ma non solo loro, hanno dimostrato di apprezzare molto.

«Anche nella sofferenza – ha ammonito don Antonio Cavallo – vogliamoci bene, cerchiamo di essere amabili verso chi ci sta vicino cercando, come hanno fatto i Martiri e i Santi, di trasformare la nostra sofferenza in dono di Dio che, ricordiamolo soprattutto adesso che il Natale è vicino, non ci ha lasciati soli in balìa della sofferenza, ma ha mandato il suo Figlio per salvarci e dare un senso anche alla sofferenza umana».

Certo, nonostante l’impegno e l’umanità con cui gli operatori sanitari di “Villa Azzurra” si rapportano ai loro ospiti, non è semplice superare i momenti di sofferenza e di sconforto, ma l’incontro ravvicinato dei circa 80 ospiti della Casa Protetta con i Coristi guidati dalla Direttrice Loredana Bastanza e le confortanti parole del loro Parroco hanno segnato un intenso momento di relazioni e di condivisione che, a giudicare dagli sguardi e dai non pochi occhi lucidi, ha lasciato il segno in tutti i presenti e soprattutto tra gli anziani-ospiti di “Villa Azzurra” che al termine della Santa Messa si sono uniti al Coro cantando tutti insieme il popolare canto natalizio “Tu scendi dalle stelle”.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *