Redazione Paese24.it

Serie D, a Castrovillari la sconfitta passa in secondo piano. Eccellenza, pazzo Trebisacce vince in rimonta

Serie D,  a Castrovillari la sconfitta passa in secondo piano. Eccellenza, pazzo Trebisacce vince in rimonta
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

SERIE D – 18^ giornata: Giornata triste allo stadio “M. Rende” di Castrovillari, dove al termine della gara, purtroppo, un anziano sostenitore dei rossoneri è deceduto, vittima di un malore mentre lasciava gli spalti. Vani i soccorsi. Per quel che concerne la gara, il Castrovillari getta alle ortiche una vittoria che nel primo tempo sembrava meritare ampiamente. Come spesso accade quest’anno, i “Lupi del Pollino”, in casa, dopo un primo tempo brillante vanno incontro ad una inspiegabile involuzione nella ripresa. I padroni di casa passano al 15′ con Ielo lesto ad insaccare in area. Due minuti dopo il bomber rossonero Puntoriere sfiora il raddoppio ma il suo tiro al volo in area si schianta sulla traversa. Il Castrovillari fa la partita ma al 37′ arriva il pareggio del Portici con Nappo bravo ad insaccare una respinta corta del portiere. Ad inizio ripresa, Portici vicino al vantaggio con Coratella che scattato in fuorigioco supera il portiere in uscita ma non trova la porta. Al 60′ ospiti in dieci per l’espulsione di Marzano entrato da appena da tre minuti. Ma il Castrovillari non riesce a pungere e al minuto 80 va addirittura sotto, seppure in superiorità numerica, con la rete di Onda che, su assist di Improta, supera in velocità il centrale del Castrovillari Lo Mastro ed insacca con il portiere in uscita. La risposta del Castrovillari è sterile e al 95′ D’Angelo in contropiede e a porta vuota, per la sortita in avanti del portiere rossonero, mette il punto esclamativo sulla partita. Sconfitta del Rotonda per 2-0 sul campo del Marsala che supera al terzo posto proprio il Castrovillari. Il Vari supera 2-0 l’ACR Messina e si mantiene saldamente in testa.

ECCELLENZA – 16^ giornata: Rocambolesca vittoria del Trebisacce che batte in rimonta per 4-3 il fanalino di coda Acri. Fischio d’inizio e giallorossi subito in vantaggio con Galantucci che dal dischetto spiazza il portiere. Nel finale di tempo, l’Acri, ancora a secco di vittorie, ribalta meritatamente la gara: prima con D’Amico al 30′ e poi con Provenzano al 46′. Al 63′ gli ospiti trovano addirittura il tris con Scalise sognano, a questo punto, il primo successo in campionato. Ma i rossoneri non hanno fatto i conti con Galantucci, che prima al 75′ con un missile da 25 metri e quattro minuti più tardi ancora freddo dal dischetto, regala il pareggio ai suoi. Il rigore costa l’espulsione a Servidio. Il Trebisacce con un uomo in più crede al colpaccio che arriva puntuale con il gol di Pellegrino al minuto 88. La vittoria consente al Trebisacce di mantenersi in una zona tranquilla di classifica.

PROMOZIONE (gir. A) – 16^ giornata: Niente da fare per la Juvenilia Roseto sul campo della capolista Morrone di Cosenza (nella foto). Gli amaranto (ieri in maglia bianca) si impongono per 3-1 con le reti. Dopo otto minuti padroni di casa già avanti 2-0, con le reti di Maio e Granata, e partita in ghiaccio. al 78′ Maio timbra la doppietta personale. Di Galati dagli undici metri, nel finale, il gol della bandiera per i rosetani che restano comunque a metà classifica. Così come il Cassano Sybaris che impatta, in casa, per 1-1 contro la Brutium Cosenza. Partita complicata per i padroni di casa, messi in seria difficoltà dagli ospiti che passano in vantaggio con Attanasio al 30′. Golia al minuto 83 acciuffa il pareggio. Il gol sveglia il Cassano che nel finale prova addirittura a vincerla ma con scarsi risultati.

Vincenzo La Camera

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *