Redazione Paese24.it

Rinviati ancora una volta i lavori sul ponte tra Villapiana e Trebisacce

Rinviati ancora una volta i lavori sul ponte tra Villapiana e Trebisacce
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Ponte sul Saraceno: rinvio dell’inizio dei lavori causa maltempo? E’ quello che hanno pensato nella mattinata del 4 febbraio tanti cittadini che non hanno registrato l’inizio dei lavori di messa in sicurezza del ponte secondo l’impegno assunto dall’Ing. Claudio Le Piane Dirigente del Settore Viabilità e Lavori Pubblici nel corso dell’incontro promosso dall’amministrazione comunale di Trebisacce per far luce sullo stallo della situazione. Sono infatti trascorsi a vuoto ben tre mesi dalla chiusura al traffico della ex S.S. 106, oggi Provinciale 253, che collega Trebisacce con Villapiana e di operai al lavoro finora non c’è stata neanche l’ombra, per cui è difficile condividere che il mese di maggio, come ha promesso il suddetto Dirigente della Provincia nel corso dell’incontro, possa essere il punto di riferimento per la conclusione dei lavori e il ripristino della circolazione.

Per la verità le amministrazioni comunali dei due Comuni di Trebisacce e Villapiana, sotto la spinta degli utenti di una strada molto gettonata per la viabilità secondaria, si sono attivate: il Comune di Trebisacce, oltre alle insistenti sollecitazioni effettuate nei confronti della Provincia, ha organizzato un apposito incontro con i tecnici per far loro toccare con mano le premure, ma anche la rabbia, dei cittadini; il Comune di Villapiana, da parte sua, dopo aver dedicato all’argomento un apposito consiglio comunale, ha nominato un’apposita Commissione per sorvegliare sul rispetto dei tempi, ma finora cittadini e amministratori non sono riusciti a far partire i lavori.

Si moltiplicano perciò, soprattutto dopo il mancato avvio dei lavori previsto per il 4 febbraio, le proteste e le proposte da parte di chi usa quotidianamente quella strada per andare a scuola, per andare a lavorare o per andare a sbrigare faccende ed è costretto al lungo e tribolato percorso alternativo che sfocia sulla famigerata S.S. 106 piena di insidie e di autovelox.

«Realizzare, attraverso un’Ordinanza contingibile e urgente, – ha suggerito l’ex sindaco di Villapiana Luigi Bria riscontrando, sulla pagine-web attivata per tenere aperto il focus sul fermo dei lavori, il parere favorevole di molti altri cittadini – una pista provvisoria parallela al ponte, in attesa del ripristino e della messa in sicurezza del ponte:  è il minimo – secondo il dottor Luigi Bria che si preoccupa di non offendere l’intelligenza di nessuno proponendo una soluzione così semplice – che un buon amministratore possa fare per superare la lentezza pachidermica della burocrazia italiana e ripristinare la circolazione».

Pino La Rocca

Share Button

One Response to Rinviati ancora una volta i lavori sul ponte tra Villapiana e Trebisacce

  1. Eugenio Grisolia 2019/02/05 at 14:10

    Se quel ponte si trovasse in qualunque Regione del Nord Italia sarebbe stato rifatto completamente già da diversi anni. Ma noi siamo troppo impegnati a difendere il povero Salvini mettendo la nostra firma su inutili fogli bianchi ai gazebo della Lega Nord per pensare attivamente alla nostra terra.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *