Redazione Paese24.it

Gioco d’azzardo in Calabria: boom delle slot machine

Gioco d’azzardo in Calabria: boom delle slot machine
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

In Italia il gioco d’azzardo è una di quelle passioni che non conosce confini nemmeno a livello geografico, perché ogni regione italiana ospita la propria comunità di amanti del gambling. La Calabria non fa ovviamente eccezione, anzi: si parla di una delle zone della Penisola dove questi passatempi trovano maggiore sbocco e dove i cittadini dimostrano maggiormente di apprezzare giochi di questo tipo. In cima alla lista delle preferenze, comunque, troviamo sempre loro: le slot machines, ovvero le regine incontrastate dei bar e non solo.

La novità dei casinò online e delle slot digitali

Non solo slots fisiche, ma anche digitali: stando ad uno studio condotto dal Politecnico di Milano, ad oggi le slot online vantano un mercato superiore ai 320 milioni di euro annui. Questo perché tanti casinò online che permettono agli utenti di giocare alle slot machine comodamente seduti sulla propria poltrona, senza doversi recare al bar o in una sala da gioco. Queste piattaforme hanno conquistato anche i giocatori calabresi, per via di questi portali molto semplici da usare.

Slot machines in Calabria: i numeri ufficiali

Stando ai dati del 2017, la Calabria si candida come una delle regioni destinate ad aggiudicarsi il podio nella classifica del gioco d’azzardo e delle slot machines. Secondo quanto rilevato dalle indagini di settore, infatti, ecco cosa è emerso: in Calabria nel 2017 sono stati spesi circa 255 milioni di euro in slots, ovvero più del 50% di quanto speso nel settore del gioco d’azzardo (qui il totale arriva infatti a 500 milioni). In secondo luogo, è stato rilevato un incremento molto forte della spesa rispetto all’anno precedente: nel 2016, unendo le slot agli altri giochi di gambling, ci si era fermati a 300 milioni di euro. In altre parole, i giochi d’azzardo hanno trovato un terreno fertile nei comuni calabresi suscitando anche diverse preoccupazioni negli addetti ai lavori.

Slot e province in Calabria: la classifica

A Cosenza va la palma di provincia numero uno, in quanto a soldi giocati nelle slot machine. Al secondo posto si colloca Reggio Calabria, seguita da Catanzaro e Vibo Valentia, con Crotone che chiude la lista dei comuni maggiormente interessati dal fenomeno. È stato anche possibile tracciare l’identikit del giocatore calabrese medio di slot machines: giocano soprattutto le fasce comprese fra i 25 anni e i 35 anni, quindi i giovani, e quella degli over 55. Sono in prevalenza uomini e oggi non fanno alcuna distinzione fra slot classiche e digitali: una prova del fatto che il digitale, oramai, è entrato nella quotidianità di tutti gli appassionati di gioco d’azzardo. Un fenomeno che alcuni comuni tentano di arginare, come successo nel caso di Trebisacce dove è stata di recente emanata un’ordinanza per frenare la diffusione del gioco d’azzardo tra i cittadini. In sintesi, non importa se sono online oppure offline: le macchinette piacciono ai calabresi e anche molto. (guest post)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *