Redazione Paese24.it

In fuga dal Venezuela. Castrovillari accoglie una giovane famiglia

In fuga dal Venezuela. Castrovillari accoglie una giovane famiglia
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Castrovillari, grazie alla sua adesione al progetto Sprar, accoglie una giovane famiglia venezuelana. Il simbolico incontro di solidarietà si è tenuto ieri (martedì), nella sala giunta del Palazzo di Città, alla presenza del sindaco, Mimmo Lo Polito, dell’assessore ai Servizi Sociali, Pino Russo, dei consiglieri Nicola Di Gerio, Antonio Notaro, Angela Lo Passo, di Houda Bouiry, coordinatrice del Cidis onlus, ente gestore del progetto Sprar Mar’haba Castrovillari, e altri operatori sociali.

In Venezuela, sull’orlo della guerra civile, la situazione è tesissima da quando Guaidó si è autoproclamato presidente ad interim, dando inizio ad una crisi politica e ad un contenzioso con il presidente in carica Nicolás Maduro. Intanto, i cittadini sono sempre più dilaniati dalla crisi economica, con livelli alti di disoccupazione, senza tralasciare che su quel territorio mancano generi di prima necessità, considerati ormai beni di lusso.

Nel salutare la giovane famiglia, il sindaco Lo Polito ha sottolineato «l’impegno dell’Amministrazione per una loro permanenza serena, ricordando che a Castrovillari troveranno accoglienza e rispetto per le sofferenze subite». Convinto dell’importanza di tali gesti solidali, vera radice del valore educativo, l’assessore Russo, secondo cui bisogna «ricostruire una speranza, un futuro di queste persone, fino a toccare il loro concreto bisogno».

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *