Redazione Paese24.it

Rocca Imperiale. Sequestrata area demaniale con opere abusive

Rocca Imperiale. Sequestrata area demaniale con opere abusive
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

La Guardia Costiera di Corigliano Calabro ha sequestrato preventivamente un’area demaniale marittima con manufatti abusivamente realizzati per mq. 1.000 nel comune di Rocca Imperiale, in esecuzione di un provvedimento del Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Castrovillari emesso su richiesta della Procura della Repubblica. Dalle indagini è scaturito come un’area demaniale marittima era stata occupata abusivamente senza richiedere la dovuta concessione al Comune. Anche alcune strutture rinvenute dai militari della Guardia Costiera in occasione di diversi sopralluoghi effettuati risultavano realizzate in assenza di titolo abilitativo ed in zona sottoposta a vincolo paesaggistico.

E’ scattato così il sequestro di un’area demaniale marittima di mq. 350 circa delimitata con pali in legno, manufatti adibiti a bar, servizi annessi, tettoie con coperture in lamiera, depositi, area pavimentata in calcestruzzo di oltre 500 metri quadrati. Le ipotesi di reato riguardano l’abusiva occupazione di suolo demaniale marittimo, le innovazioni non autorizzate sul demanio, l’invasione di terreni pubblici, la realizzazione di opere senza permesso a costruire e senza autorizzazione paesaggistica. L’attività di vigilanza degli uomini della Capitaneria di porto di Corigliano Calabro e degli uffici marittimi di Montegiordano, Trebisacce e Cariati, per la salvaguardia dei beni demaniali e dell’ambiente costiero, proseguirà anche nei prossimi giorni lungo l’arco dello jonio cosentino.

Redazione

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *