Redazione Paese24.it

Copia del “Cenacolo” a Saracena. Un incontro per fare chiarezza sull’opera e il suo autore

Copia del “Cenacolo” a Saracena. Un incontro per fare chiarezza sull’opera e il suo autore
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

La copia dell’Ultima Cena di Leonardo Da Vinci, custodita nel Convento dei Cappuccini a Saracena e recentemente ritrovata [LEGGI], sarà oggetto di un incontro pubblico che si terrà all’Auditorium Orti Mastromarchi, sabato 23 marzo, alle ore 17.  A porgere i saluti istituzionali per conto dell’Amministrazione comunale di Saracena ci sarà il sindaco, Renzo Russo, che ha più volte ribadito l’intenzione di voler sollecitare le istituzioni preposte a porre in essere interventi di restauro e protezione dell’affresco.

Parteciperanno al dibattito pubblico anche le associazioni locali impegnate nella valorizzazione del dipinto che ancora attende la certezza della sua paternità artistica. Saranno presenti, inoltre, la senatrice del Movimento Cinque Stelle e membro della VII Commissione permanente “Istruzione pubblica e Beni culturali” Margherita Corrado, la dottoressa in storia dell’arte, Maria Francesca Greco, la docente di archeologia e storia dell’arte tardoantica dell’Unical, Franca Papparella, la dottoressa in storia e conservazione dei beni culturali, Maria Immacolata Dunia.

L’appuntamento servirà a fare chiarezza sullo stato delle ricerche collegate alla natura dell’opera, sull’artista che lo ha realizzato, e sulle eventuali azioni di valorizzazione e conservazione proprio nel cinquecentenario della morte del grande artista che ha segnato la storia italiana.

f.g.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *