Redazione Paese24.it

A Cosenza il “Gran Galà della Cultura Calabrese”

A Cosenza il “Gran Galà della Cultura Calabrese”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

«Diamo valore alle eccellenze»

Download PDF

Torna a Cosenza il tradizionale appuntamento con il Gran Galà della Cultura Calabrese – già Premio Alarico -, l’evento giunto alla V edizione organizzato dalla Mea Eventi Group di Roberto Zengaro, e quest’anno in partnership con il Coordinamento provinciale Donne Acli di Cosenza, rappresentato dalla responsabile Mariangela Caserta.

La manifestazione, che si terrà mercoledì 10 aprile dalle ore 19 alle 21, al cinema Modernissimo, ha proprio l’intento – come la nuova denominazione suggerisce – di dare il giusto riconoscimento a diverse personalità che hanno dato e danno lustro alla nostra Regione in ogni settore, dal cinema alla musica, dalla medicina all’editoria, dall’informazione allo sport.

Questi, nello specifico, i nomi delle eccellenze che saranno premiate:

CINEMA: Alessandro Grande (regista); SPORT: Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia (Superlega, pallavolo) – Asd Bocciofila Città di Rende (Raffa, neo promossa in A1); MUSICA & SPETTACOLO: Verdiana Zangaro (cantante), Maria Carmela Ranieri (M° Piccolo Coro del teatro “Alfonso Rendano), Nino Romeo (direttore artistico “Premio Mia Martini”), Dante Zardi (conduttore); ASSOCIAZIONE & TERRITORIO: Fondazione “Lilli Funaro”, FidapaAssociazione “Gianmarco De Maria”; SOLIDARIETA’: Filippo Moscato (presidente regionale Acli Calabria): IMPRENDITORIA: Giuseppe Citrigno (imprenditore cinematografico, presidente Calabria Film Commission), Sergio Mazzuca (presidente della filiera Unionorafi Calabria); MODA: Alessandra Giulivo (presidente della. Camera Nazionale Giovani Fashion Designer); INFORMAZIONE & COMUNICAZIONE:“Buongiorno Regione” del TgR CalabriaRadio Sound, Cosenza 2.0; GIORNALISMO: Pasquale Guaglianone (corrispondente da Buenos Aires di Rai Italia), Arcangelo Badolati (Gazzetta del Sud), Nadia Macrì (giornalista musicale); EDITORIA, LETTERATURA & INNOVAZIONE: Amedeo Pingitore (psicoterapeuta), Nino Avventura (specialista in medicina dello sport), Attilio Sabato (giornalista e scrittore), Domenico Talia (scrittore e docente Unical), Walter Pellegrini (editore); MEDICINA: Serafino Conforti (dirigente medico reparto Oncologia ospedale di Cosenza); GIUSTIZIA & LEGALITA’: Anna De Luca (vedova di Renato Lio, appuntato dell’Arma ucciso dalla mafia). Degno di nota è poi il Premio Speciale Donna, che verrà conferito a Raffaella Buccieri (storica e critica d’arte), Rosita Terranova (mamma impegnata per la tutela dei bambini con disabilità), Antonella Modafferi (presidente A.C. Locri Calcio 1909), Innocenza Giannuzzi (presidente AgriCoop e Blu Calabria). Inoltre verranno riconosciuti il premio alla carriera all’ex calciatore del Cosenza Walter Perrotta e una menzione speciale ad Enrico Borrelli.

Nel corso della serata non mancheranno momenti musicali e di spettacolo quali l’esibizione della cantante Elisabeth Fiorita, una rappresentazione teatrale a cura dell’associazione De Maria ed una coreografia di Enrico Borrelli. La manifestazione sarà anche occasione per ascoltare in anteprima il singolo “Invulnerabile” di Alisya (Mea Records). Tra coloro i quali consegneranno alcuni fra i personaggi che lo hanno ricevuto in passato, quali Mario Logullo, e il dottor Marco Caforio (chirurgo ortopedico e traumatologo). Condurrà la serata la giornalista Fiorenza Gonzales, direttrice di Ottoetrenta.it.

Redazione

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *