Redazione Paese24.it

Castrovillari. Il Centro Alpino Italiano festeggia vent’anni di attività

Castrovillari. Il Centro Alpino Italiano festeggia vent’anni di attività
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il Club Alpino Italiano sezione di Castrovillari, si appresta a festeggiare i 20 anni di attività. “Sembra ieri, maggio 1999, quando un gruppo di appassionati montanari, perseguivano e finalmente raggiungevano l’obiettivo, di far nascere la sezione del Club Alpino di Castrovillari – così il presidente Carla Primavera. Un’impresa cercata e mai raggiunta da parte di una decina di pionieri mossi dall’amore verso il massiccio calabro-lucano dagli anni Cinquanta in poi. Formalizzata e realizzata, alla fine degli anni Novanta grazie alla caparbietà dell’attuale vice presidente Eugenio Iannelli.  Sicuramente ci furono altre figure fondamentali che contribuirono all’evento, tra cui il compianto Peppino Sirangelo”.

Il Cai è una libera associazione che ha per scopo l’alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio delle montagne, specialmente di quelle Italiane, e la difesa del loro ambiente naturale. Tante e diverse le attività svolte in questi 20 anni, dal progetto Calabria Parchi, del Ministero dell’Ambiente, con il quale furono segnati i primi 15 sentieri e fu ristrutturato e reso fruibile il Rifugio Biagio Longo, su incarico conferito dall’Ente Parco del Pollino, con il progetto per ampliare e migliorare la rete sentieristica, portato a termine nel dicembre 2009, curandone anche il catasto. 34 sentieri definiti prioritari, che contano complessivamente 250 km  e che ufficialmente, dal 2010, sono fruibili nel Parco del Pollino. Qualche anno dopo, nel 2011, è stata siglata, a Castrovillari, dal presidente del Parco, Domenico Pappaterra e dal presidente generale del CAI, Umberto Martini, la convenzione quadro di collaborazione riguardante la rete sentieristica e la viabilità minore del territorio protetto calabro-lucano, rinnovata poi nel 2015.  Il 2016 è stato l’anno in assoluto più denso di avventura e di traguardi raggiunti, alpinisticamente parlando. Ben otto ascensioni sopra i 4000 metri tra cui il Monte Bianco. Il 2019 è l’anno del Sentiero Italia. Questo lungo e affascinante sentiero che percorre la nostra penisola e che tanto a cuore sta al nostro sodalizio. Con una grande opera di ripristino, voluta fortemente dal CAI Nazionale, si è ripreso e ristrutturato questo sentiero lungo più di 6880 chilometri, che collega tutte le regioni italiane, con il fascino, la bellezza e le tradizioni dei loro territori interni.

Per  festeggiare i 20 anni dell’associazione, tante sono le attività  programmate. Si parte il 16 maggio con l’inaugurazione della Mostra “I Pionieri del Pollino” presso il Cine Teatro Vittoria di Castrovillari. Sabato 18 si terrà un importante convegno sulla storia della Sezione con illustri ospiti e la conferenza di Stefano Ardito, escursionista, scrittore, poeta, giornalista con una video  proiezione dal titolo:”dall’Himalaya all’Appennino”.  Domenica 19 Maggio  escursione del Ventennale, facile, aperta a tutti gli appassionati di montagna, nel territorio del Pollino.

Redazione

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *