Redazione Paese24.it

Cosenza. Celebrazione del 205^ annuale della fondazione dell’Arma dei Carabinieri

Cosenza. Celebrazione del 205^ annuale della fondazione dell’Arma dei Carabinieri
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Si è celebrato questa mattina nell’antica e suggestiva cornice di Palazzo Arnone, sede del Polo Museale della Calabria, il 205° annuale della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri. I Carabinieri nascono a Torino con le Regie Patenti emanate da Vittorio Emanuele I il 13 luglio 1814, come recitava testualmente l’atto dell’epoca, un Corpo di militari “… per buona condotta e saviezza distinti incaricato di contribuire alla difesa dello Stato in tempo di guerra e di vigilare al mantenimento della pubblica e privata sicurezza in tempo di pace”. Il legame della “BENEMERITA” (appellativo comparso per la prima volta in una relazione parlamentare del 1864 e divenuto il modo affettuoso e riconoscente con cui l’intera Nazione si riferisce ai suoi figli con gli alamari) con il Paese è mirabilmente riassunto nelle parole pronunciate dal Presidente della Repubblica in occasione del Bicentenario, allorquando ha solennemente affermato che “l’Arma ha acquisito la forza di un simbolo che è ormai parte integrante e nutrimento continuo della nostra identità e coscienza nazionali”.

Come da tradizione, la cerimonia – sobria nella forma, ma di forte impatto emotivo nel ricordo di tutti quei militari dell’Arma che hanno sacrificato la propria vita per la Patria – ha visto lo schieramento di una rappresentanza del Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza, composto da un Plotone di Carabinieri in Grande Uniforme Speciale, un Plotone di Comandanti di Stazione in rappresentanza delle 87 Stazioni operanti nella provincia di Cosenza, un Plotone con una squadra di Carabinieri in tenuta da ordine pubblico, una squadra di Carabinieri Forestale, una squadra di Caschi Blu della Cultura del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, una squadra del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità ed una del Nucleo Tutela del Lavoro di Cosenza. A completare lo schieramento Carabinieri Artificieri con veicolo filoguidato utilizzato per disinnescare ordigni; Carabinieri specializzati nelle investigazioni scientifiche, muniti di lampada crimescope, utilizzata sulla scena del crimine per la ricerca di impronte digitali, fluidi biologici, fibre, capelli e vernici; Carabinieri Sciatori; Carabinieri Motociclisti al fianco di fiammanti BMW 1200; infine, una rappresentanza di Ufficiali in forza alle Compagnie di Cosenza, Scalea, Paola, Rende, Rogliano, San Marco Argentano, Castrovillari, Corigliano Calabro e Rossano.

Hanno impreziosito la cerimonia, presentata da Raffaela Salamina, i gonfaloni della Provincia e del Comune di Cosenza, nonché la presenza delle folte rappresentanze delle 21 Sezioni dell’Associazione Nazionale Carabinieri, con relativi Labari, e delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma. Particolarmente gradita è stata la partecipazione dell’Istituto Comprensivo Cosenza III di via Negroni e della Scuola Elementare “Corrado Alvaro”: le scolaresche hanno partecipato attivamente a tutta la manifestazione indossando cappellini dell’Arma e sventolando tricolori, soprattutto quando il Tenore del Conservatorio “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza, Maestro Alfonso Colosimo, ha intonato l’inno di Mameli ed il canto alla Virgo Fidelis, emozionando i tanti cittadini presenti all’evento. A presiedere la cerimonia il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Cosenza, Ten. Col. Piero Sutera, il quale ha accolto S.E. il Prefetto di Cosenza, Dott.ssa Paola Galeone, e le numerose Autorità militari, civili e religiose che, con la loro partecipazione, hanno voluto testimoniare ancora una volta i sentimenti di considerazione e vicinanza all’Arma.

Nel corso nella cerimonia, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, nel tradizionale intervento, sottolineando la nutrita e gradita presenza di Sindaci, ha marcatamente richiamato la funzione delle Stazioni dei Carabinieri, percepite dalla popolazione come un “patrimonio” di ciascuna comunità. Nel corso della ricorrenza, particolarmente toccanti sono stati i momenti dedicati agli orfani dei militari dell’Arma dei Carabinieri residenti in provincia di Cosenza, ai quali sono state consegnate delle targhe quale segno di affetto e di vicinanza.

A seguire, le Autorità intervenute alla cerimonia, accompagnate dal Comandante Provinciale dei Carabinieri, hanno formalmente consegnato 6 encomi concessi a 34 militari dell’Arma particolarmente distintisi in operazioni di servizio o di salvataggio di persone in grave stato di difficoltà (in basso l’elenco). Infine, il Ten. Col. Piero SUTERA ha consegnato la Medaglia Mauriziana al Merito di dieci lustri di carriera militare al Sottotenente Michele MELINA ed al Luogotenente Carica Speciale Giangregorio LAGANA’. È stato questo un passaggio particolarmente significativo della cerimonia, dal momento che questa onorificenza, istituita nel 1939, esprime il senso più nobile e autentico di un’intera vita dedicata al servizio dell’Istituzione e dello Stato. Al termine della cerimonia militare, nei locali della Galleria Nazionale ha auto luogo  l’inaugurazione della mostra fotografica “1948 – 2018. I Carabinieri negli anni della Costituzione”, con il taglio del nastro tricolore da parte del Prefetto di Cosenza, dell’Arcivescovo e del Comandante Provinciale dei Carabinieri.

ELENCO PREMIATI

Ten. Col.

Michele BORRELLI
Cap. Giuseppe SACCO
S. Tenente Michele MELINA
Lgt. c.s. Giangregorio LAGANA’
Lgt. c.s. Francesco PARISI
Lgt. c.s. Nicodemo LEONE
Mar. Magg. Carmelo GIACOBINO
Mar. Magg. Raffaele LETIZIA
Mar. Magg. Roberto REDAVID
Mar. Magg. Riziero TRESSO
Mar. Magg. Ernesto TOZIANO
Mar. Capo Massimo Carmelo SPINELLI
Mar. Capo Nicola CARBONE
Mar. Capo Giovanni ROMANO
Mar. Capo Guido CICCONE
Mar. Capo Giovanni LAPIETRA
Mar. Ord. Piero PANUNZIO
Mar. Ord. Vito ROMANIELLO
Brig. Aldo MARTINA
Brig. Dario VIZZA
V. Brig. Francesco CASCIONE
V. Brig. Domenico SMURRA
V. Brig. Marco QUARTA
V. Brig. Luigi CANALE
App. Sc. Francesco LA MARCA
App. Sc. Giuseppe ARPAIA
App. Sc. Luca RESTANEO
App. Sc. Ottaviano CARNEVALE
App. Sc. Battistino MARINI
App. Sc. Mario TURCO
App. Cosimo ZACCARIA
Car. Sc. Giuseppe OCCHIUZZI

 

Redazione

 

 

 

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *