Redazione Paese24.it

Viggianello vola in Canada per promuovere le sue bellezze

Viggianello vola in Canada per promuovere le sue bellezze
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Sarà il Canada la prossima tappa di promozione turistica di Viggianello. Un viaggio oltreoceano per una delegazione del Comune ai piedi del Pollino lucano, che, dal 17 al 22 giugno, volerà a Montreal, per partecipare al progetto “Quebec Mon Amour”, promosso dall’Istituto Italiano di Cultura a Montréal, Consolato Generale a Montréal, Easyjoint, la Casa D’Italia di Montréal e l’associazione Aeffe.

L’Istituto Italiano di Cultura a Montreal che è parte integrante della rete diplomatica del Ministero degli Affari Esteri, è impegnato da anni nella diffusione della cultura e lingua italiana in Canada e per il 2019 ha deciso di accendere i riflettori sulla Basilicata di Matera Capitale Europea della Cultura. Il progetto, che porta in Canada le bellezze e la storia dei territori italiani, attraverso la musica degli artisti contemporanei più rappresentativi del territorio, rappresenta una possibilità di promozione territoriale per i Comuni ed i territori che partecipano. Seguirà la kermesse “Québec Mon Amour” in Canada, anche il gruppo Radio Lausberg che porterà in Québec, per tre settimane, la cultura e la musica dell’area del Pollino, raccontando il territorio e la lingua dell’area Lausberg in Nord America.

«E’ una grande occasione per Viggianello – dichiara il sindaco, Antonio Rizzo – . Promuovere il nostro borgo, la nostra cultura, i nostri dialetti, le tradizioni locali, le nostre bellezze e i prodotti tipici è il motivo principale del viaggio». L’iniziativa è patrocinata dall’Istituto Italiano della Cultura, il Gal – La Cittadella del Sapere, aNaca Basilicata, Fondazione Enrico Mattei, Aeffe e Todomedia.

Viggianello, annoverato anche tra i “Borghi più belli d’Italia”, si mostrerà ai canadesi con workshop e incontri con tour operator ed agenzie nordamericane.

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *