Redazione Paese24.it

Da Altomonte una “zampa” contro il randagismo

Da Altomonte una “zampa” contro il randagismo
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

“Qua la zampa per la natura”. E’ il titolo di un convegno sul randagismo che si terrà venerdì 28 giugno, alle ore 18, nella sala consiliare di Altomonte, su iniziativa di un gruppo di giovani amici degli animali, spesso intervenuti a difesa di cani abbandonati o in stato di difficoltà, che hanno deciso di sensibilizzare anche la nuova Amministrazione guidata dal sindaco Gianpietro Carlo Coppola su un tema molto diffuso e, a volte, sottovalutato. Data la diffusione e l’incontrollabilità del fenomeno su tutto il territorio, che si aggrava nel periodo estivo, sono stati coinvolti anche i comuni vicini e all’incontro – introdotto da Francesca Rita Iannuzzi – parteciperanno, oltre all’assessore alla Sanità Emilia Romeo, i sindaci di Roggiano Gravina, San Donato di Ninea, Firmo, San Sosti, Lungro e Acquaformosa.

A relazionare, esperti del settore: Tullio Tommaso, veterinario e dirigente dell’Area Sanità Animale ASP Cosenza – settore randagismo; Giovannino Rinaldi, veterinario; Giancarlo Scarpino, responsabile centro cinofilo ” Il Melograno” di Sibari e Mariella Buono, esperta in randagismo e presidente dell’associazione “Pensieri Liberi Pollino”.

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *