Redazione Paese24.it

Cerchiara. Il sindaco pronto a dichiarare il dissesto finanziario

Cerchiara. Il sindaco pronto a dichiarare il dissesto finanziario
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il sindaco di Cerchiara di Calabria, Antonio Carlomagno, da poche settimane confermato alla guida del Comune per il terzo mandato consecutivo, è pronto a dichiarare il disseto finanziario ai sensi dell’art. 246 del d.lgs.n. 267/2000. Infatti per mercoledì 24 luglio alle ore 16 è stato convocato un Consiglio Comunale dove si discuterà proprio di questo spinoso punto. Insorge la minoranza consiliare, guidata dai neoeletti consiglieri Luca Franzese, Carmela Adduci e Bonifacio Lauria i quali ricordano come questo rischio era stato da loro paventato in campagna elettorale alla luce di una «gravissima situazione finanziaria del Comune provocata da dieci di amministrazione Carlomagno». I consiglieri del gruppo “Primavera per Cerchiara” rimproverano al sindaco di aver tenuto nascosto ai cittadini il reale stato delle casse comunali e di essere giunto a questa drastica decisione soltanto dopo il parere del revisore dei conti, del responsabile dell’area finanziaria e la diffida del Prefetto di Cosenza per i bilanci che dovevano essere approvati a marzo e aprile.

«Per la prima volta nella storia italiana – fanno sapere i consiglieri di opposizione – un sindaco dichiarerà il dissesto dopo aver governato ininterrottamente per dieci anni». Il Consiglio Comunale di mercoledì sarà utile ad individuare le cause di questa situazione. «Un disastro – scrivono Franzese, Adduci e Lauria – che imporrà ai nostri concittadini un aumento di tutte le tasse comunali, limiterà l’accesso ai mutui e probabilmente costringerà alla mobilità alcuni dipendenti comunali. Mercoledì sarà una pagina triste per la comunità di Cerchiara».

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *