Redazione Paese24.it

Villapiana. Figlio del vicesindaco partecipa a Bando del Comune. Minoranza chiede dimissioni

Villapiana. Figlio del vicesindaco partecipa a Bando del Comune. Minoranza chiede dimissioni
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

“Insieme per Villapiana”, uno dei due gruppi di Minoranza, nel corso dell’ultimo consiglio comunale ha presentato due interrogazioni scritte e, nelle prima delle due Interrogazioni, ha sollecitato, “per motivi di ordine morale e deontologico”, le dimissioni del vice-sindaco Luigi Cavaliere a causa di un presunto conflitto di interesse in quanto il figlio risulta concorrente nel Bando del Comune per l’assunzione di un Istruttore Tecnico Direttivo all’interno dell’ente.

Nella seconda interrogazione Domenico Filardi, Maria Rosaria La Vitola e Luigi Bria hanno chiesto delucidazioni in merito ai cnriteri in base ai quali l’amministrazione comunale concede il patrocinio a manifestazioni organizzate da privati nel contesto della stagione estiva. «A partire dall’aprile 2018 – si legge nella nota redatta dal capogruppo Domenico Filardi – la Maggioranza guidata dal sindaco Montalti ha ben bandito 5 Concorsi dei quali nessuno, ad oggi, è stato completato e se ne conosce il vincitore». Eppure, secondo la stessa Minoranza, si tratta di Concorsi che si sarebbero dovuti espletare nel giro di poco tempo e che invece si sono trascinati durante tutto il periodo della campagna elettorale. «È facile pensare – ha commentato Domenico Filardi anche come segretario cittadino del PD dopo essere tornato a chiedere che anche gli LSU ed LPU vengano stabilizzati al più presto – che, complice il momento di crisi economica che stiamo vivendo e le difficoltà che le famiglie sono costrette ad affrontare giornalmente, la prospettiva di un posto di lavoro stabile sia un modo troppo facile per intercettare il consenso. E’ per questo che noi più volte abbiamo chiesto inutilmente che questi concorsi si fossero chiusi prima delle elezioni amministrative».

Detto questo, il gruppo “Insieme per Villapiana” si dice sorpreso e ritiene grave il fatto che il vice-sindaco Cavaliere non abbia ancora rassegnato le sue dimissioni vista la partecipazione del proprio figlio al Concorso Pubblico per l’individuazione del responsabile dell’Area Tecnica del comune. «Possibile – incalza la Minoranza – che non si abbia nemmeno questo minimo rispetto verso i propri elettori e verso il proprio paese?».

Con l’altra interrogazione “Insieme per Villapiana” intende sapere quali criteri vengono utilizzati per concedere, o non concedere, contributi a favore di manifestazioni organizzate da privati o associazioni nel periodo estivo. «In base a quale criterio – sostengono i tre della Minoranza – una manifestazione viene ritenuta meritoria di sostegno? Solo quando gli organizzatori sono politicamente vicini alla Maggioranza?». La richiesta, secondo “Insieme per Villapiana”, nasce dal fatto che due iniziative, “Musica nel cuore” e “Fiore di loto”, sono state scartate dal patrocinio mentre è stato concesso un contributo di 40mila euro, salvo incremento di spesa, per la seconda edizione di “Summer Festival Talent”. «La politica – concludono i tre consiglieri di Minoranza – è una cosa seria e ci vuole sempre serietà nello svolgimento del proprio ruolo e nell’espletamento delle proprie funzioni, soprattutto quando si tratta di lavoro».

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *