Redazione Paese24.it

Trebisacce. Incidente sulla Ss 106, perde la vita un uomo

Trebisacce. Incidente sulla Ss 106, perde la vita un uomo
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Ennesimo tragico incidente stradale nella tarda serata (intorno alle 22.00) di ieri (13 agosto 2019) sulla S.S. 106 BIS (Superstrada) in territorio del comune di Trebisacce, nei pressi della Torre di Albidona. Nel violento impatto frontale tra due autovetture, un uomo di 49 anni, Iulian Iiescu che viaggiava su un’Alfa 156 è deceduto sul colpo. Gli occupanti dell’altra auto, una BMW X 6, in tutto 5 persone componenti di una famiglia del catanzarese, di cui i genitori e 3 ragazzi, sono finiti al Punto di Primo Intervento di Trebisacce. Le loro condizioni per fortuna non sembrano gravi. L’uomo di nazionalità rumena è invece deceduto sul colpo ed è rimasto incastrato tra le lamiere contorte dell’auto di grossa cilindrata di cui era alla guida al punto che per estrarlo si è reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco che hanno dovuto fare uso della fiamma ossidrica.

Al momento non si hanno notizie certe sulla dinamica dell’incidente su cui, bloccato e deviato il traffico sulla vecchia S.S.106, stanno lavorando le Forze dell’Ordine dopo aver effettuato tutti i rilievi. A giudicare dalle condizioni in cui si sono ridotte le due auto, si direbbe che l’alta velocità, almeno di una delle due auto, abbia avuto un ruolo determinante.

Sul posto, oltre al 118 medicalizzato di Trebisacce che dopo aver constatato il decesso del giovane rumeno, subito dopo ha soccorso la famiglia coinvolta nell’incidente a cominciare dai tre ragazzi che, insieme ai genitori, sono stati trasferiti presso la struttura sanitaria di Trebisacce. Sono intervenuti anche gli Agenti della Polstrada di servizio sulla S.S. 106, i Carabinieri di Trebisacce e i Vigili del Fuoco di Castrovillari e di Trebisacce. Sul posto è arrivato anche il medico legale per eseguire gli accertamenti del caso.

Pino La Rocca

+

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *