Redazione Paese24.it

Tribunale Rossano, anche Gasparri sbotta contro la Severino

Tribunale Rossano, anche Gasparri sbotta contro la Severino
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

La chiusura del tribunale di Rossano accende una diatriba tra Gasparri e la Severino. La decisione presa dal Ministro della Giustizia di accorpare il presidio giudiziario di Rossano a quello di Castrovillari non solo non è piaciuta agli amministratori rossanesi, ma ha fatto registrare dei malumori anche tra alcuni politici di livello nazionale. In particolare il capogruppo del Pdl al Senato, Maurizio Gasparri (nella foto), ha lanciato ripetute stilettate, nei giorni scorsi, nei confronti dell’operato del Guardasigilli. La cosa non è scappata ai media nazionali, tanto che per  il quotidiano “La Repubblica” il comportamento del Senatore è strettamente legata alla chiusura del tribunale, considerato, secondo il giornale, un suo feudo elettorale in Calabria. “La Repubblica” ipotizza anche che le continue proteste del Pdl sul tema giustizia, potrebbero portare a un  congelamento del pacchetto.

Dei malumori avvertiti dal Senatore Gasparri, ne ha parlato anche il sindaco di Mandatoriccio, Angelo Donnici. Il primo cittadino ha chiesto, inoltre, alla deputazione calabrese tutta, di sollevare una mozione di sfiducia individuale contro il Ministro Severino. «Tra i diversi tagli e strappi alla regione Calabria – ha dichiarato Donnici –  la chiusura del tribunale di Rossano, punto di riferimento per un territorio vasto come quello che abbraccia, insieme, le comunità del basso jonio e dell’entroterra cosentino, definiscono senza ombra di dubbio come non oggettiva la decisione del Guardasigilli di sopprimere un presidio che, al contrario di diversi altri mantenuti in vita, ha una storia e dei risultati da poter raccontare».

In seguito arriva l’affondo di Donnici. «Nell’apprezzare la presa di posizione del presidente dei Senatori del Pdl Maurizio Gasparri intervenuto, nei giorni scorsi, sulla stampa, a difesa del tribunale di Rossano, rinnovo l’appello ai deputati calabresi del Pd, del Pdl e dell’Udc, prendendo a esempio l’atteggiamento della Lega Nord,  di sollevare una mozione di sfiducia individuale contro il Ministro Severino».

Pasqualino Bruno

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *