Redazione Paese24.it

Cerchiara. «Comune in dissesto, stangate sulle tasse per i cittadini»

Cerchiara. «Comune in dissesto, stangate sulle tasse per i cittadini»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il Comune di Cerchiara è in dissesto e, per i prossimi cinque anni, arriva la stangata sulle tasse per i cittadini, deliberata dal sindaco, Antonio Carlomagno, e dalla sua maggioranza lo scorso 21 agosto. A denunciare «gli aumenti vertiginosi, che vanno dal 180% delle tariffe dell’acqua al 157% a quella della spazzatura» è il gruppo consiliare di minoranza “Primavera per Cerchiara” che, a tal riguardo, ha pubblicato un manifesto per informare la comunità. «Una vera sciagura – dichiarano gli amministratori di minoranza – per le attività commerciali di Cerchiara e per tutti i cittadini. Per non parlare dell’aumento della tariffe dello scuolabus e della mensa scolastica». Ciò che chiede il Gruppo consiliare è che «gli organi competenti facciano chiarezza sulle responsabilità del dissesto finanziario, approvato nel giro di pochi mesi, passando da bilanci in “avanzo di amministrazione” al riconoscimento di un mare di debiti, che hanno indotto l’amministrazione Carlomagno ad approvare il dissesto quale suo primo atto amministrativo di questa legislatura».

«Un realtà drammatica dei conti – aggiungono gli amministratori di minoranza – tenuta nascosta ai cittadini che porterà tanti e indicibili danni. In attesa del Decreto del Presidente della Repubblica di nomina del Commissario Liquidatore – concludono – i cittadini iniziano a fare i conti con la dura realtà del dissesto, iniziando proprio con la stangata  dell’aumento di tutte le tasse, che è solo una delle conseguenze del dissesto, ma forse una delle più gravi per le tasche delle famiglie oneste di Cerchiara».

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *