Redazione Paese24.it

Italia eccellenza nelle scommesse online: mercato in crescita esponenziale

Italia eccellenza nelle scommesse online: mercato in crescita esponenziale
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Agli italiani piace il betting, e sono i numeri a dimostrarlo. Diversi studi certificano la passione tricolore per il mondo delle scommesse. Particolare rilevanza sta assumendo sempre più il gioco online, che ad oggi rappresenta una parte molto importante dell’intero indotto del settore del gioco d’azzardo. Entriamo sin da subito nell’argomento fornendo qualche numero utile a comprendere la portata del fenomeno: stando alle indagini di settore, le scommesse sportive digitali occupano il secondo posto nella classifica di gradimento degli italiani. Hanno un assorbimento del 40% del mercato e coinvolgono una fetta importante di utenti, superiore a 1,7 milioni di giocatori. In questa speciale classifica di gradimento, spiccano in testa i giochi dei casinò online: ci troviamo di fronte ad una penetrazione leggermente superiore (41% del totale), ma con un numero di utenti inferiore (comunque ben 1 milione di persone). Nei casinò games gli italiani spendono di più (569 milioni), ma la maggior parte dei giocatori preferisce le scommesse online su portali specializzati come William Hill. A chiudere l’immaginario podio c’è il poker, ancora molto gettonato e giocato.


Il ruolo del mobile nella crescita del settore

Il settore del gioco d’azzardo è molto diversificato in Italia. Il nostro paese è un’eccellenza nel settore: dal 2000 ha una legislazione specifica per il gioco a distanza, e non ha casinò fisici evocativi o storici diffusi a macchia d’olio nella Penisola, favorendo dunque lo sviluppo della parte online. La crescita del settore è sempre più trainata dal mobile: c’è una fetta di utenti, in netta crescita, che accede alle piattaforme di gioco tramite device come gli smartphone e i tablet. Nell’uso quotidiano il gioco su dispositivi mobile è sempre più diffuso. A tal proposito, i dati del mobile dimostrano l’ascesa schiacciante degli smartphone nella quotidianità degli italiani e dei giocatori. Il primo semestre del 2019 ha segnato la svolta, il cambio di passo importante dei device mobile: smartphone e tablet hanno messo la freccia, superando gli accessi da PC desktop e laptop.


L’identikit del giocatore medio nel 2019

Il gioco online dunque continua a crescere, tanto da riuscire a coinvolgere una fetta a dir poco ampia di italiani, che quotidianamente si affacciano sui portali specializzati. Grazie al report di AESVI, poi, abbiamo la possibilità di stilare il profilo medio dell’appassionato tricolore, tracciando di fatto un vero e proprio identikit dalle linee piuttosto chiare e definite. Nello specifico, gli uomini sono leggermente più appassionati di gioco delle donne (54% dei casi), sebbene il distacco con il sesso femminile in termini percentuali sia davvero minimo, uno scarto che potrebbe essere colmato a breve. In secondo luogo, la popolazione appassionato di gioco italiana si divide in due fasce d’età: predominano da un lato quella che va dai 15 ai 34 anni, e dall’altro la fascia dai 45 ai 64. Due target molto differenti, con una passione in comune per il gioco e il betting. Rispetto alla popolazione nazionale, ad ogni modo l’amore per il gioco è coinvolge più di 1 italiano su 3: in Italia ben 16,3 milioni di persone giocano online, ovvero il 37% della popolazione dai 6 anni ai 64. L’’Italia è un paese affascinato dal gioco, in special modo se si parla di quello digitale. (guest post)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *