Redazione Paese24.it

Oriolo. Franca Melfi eletta presidente della Società Italiana Endoscopia Toracica

Oriolo. Franca Melfi eletta presidente della Società Italiana Endoscopia Toracica
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

La dottoressa Franca Melfi, (nella foto) figlia dell’Alto Jonio in quanto originaria di Oriolo, direttrice del Centro Multidisciplinare di Chirurgia Robotica nonché Direttrice della Chirurgia Toracica Mininvasiva e Robotica di Pisa, è stata eletta presidente della Società Italiana di Endoscopia Toracica (Siet) per il biennio 2019-2021 ed è la prima donna in Italia a ricoprire questo prestigioso incarico. La sua elezione è avvenuta nel corso del 20° Congresso Internazionale sull’Innovazione Tecnologica e l’Automazione in Chirurgia in corso a Pisa e organizzato dalla SIET in memoria di Leonardo Da Vinci inventore, artista e scienziato italiano la cui figura è legata alla città di Pisa, di cui quest’anno ricorre il cinquecentenario della scomparsa.

Per la cronaca va ricordato che nel mese di agosto dell’anno scorso il Consiglio Comunale di Trebisacce, nel corso di una solenne cerimonia svoltasi durante una seduta straordinaria del Consiglio Comunale tenutasi all’aperto, con voto unanime, ha attribuito alla dottoressa Melfi la Cittadinanza Onoraria della Città di Trebisacce.  Il focus del 20° Congresso della Siet è dedicato alla tecnologia emergente con l’obiettivo di stimolare i giovani e incentivarne la formazione. Franca Melfi, è nata a Cosenza ma ha vissuto gran parte della sua vita ad Oriolo. Laureatasi a Pisa in Medicina e Chirurgia e specializzatasi sempre a Pisa in Chirurgia Toracica, oggi può essere definita a tutti gli effetti una delle massime rappresentanti per la la Chirurgia Toracica Miniinvasiva (VATS) e per la Chirurgia Robotica. Assunta come Chirurgo dall’Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana (AOUP), ha girato l’Europa (Vienna e Zurigo soprattutto) per perfezionare ed acquisire nuove tecniche, in special modo nel trapianto di polmone. Nel 2001, dopo lunghi anni di studio e approfondimenti, è riuscita a concretizzare efficacemente la sua ricerca grazie al robot denominato “Da Vinci”, col quale ha eseguito la prima lobectomia polmonare al mondo. Da quel momento in poi la dottoressa Franca Melfi ha raggiunto livelli di eccellenza e fama mondiale, divenendo anche membro della AATS (American Association for Thoracic Surgery) e della EACTS (European Association for CardioThoracic surgeons) ma, nonostante i molteplici impegni professionali, continua a frequentare l’Alto Jonio e in particolare Oriolo, suo paese d’origine.

Pino La Rocca

Share Button

3 Responses to Oriolo. Franca Melfi eletta presidente della Società Italiana Endoscopia Toracica

  1. Pietro 2019/10/12 at 08:06

    BRAVA avanti così; è l’ORGOGLIO della Calabria e di ORIOLO in particolare, considerato che la dottoressa ha compiuti gli studi ANTE Universitari ad Oriolo ed ha conseguito la Licenza Liceale presso il Liceo Classico UGO FOSCOLO di Oriolo; BUON SANGUE NON MENTE.

    Rispondi
  2. Antonio 2019/10/14 at 09:43

    Nulla da togliere ad Oriolo ,ma bisognerebbe aggiungere che la madre e’ di Alessandria del Carretto, ( gia’ fonte dei migliori professionisti dell’alto jonio ) sorella del mitico dottore Paolo Rossi

    Rispondi
  3. Pietro 2019/10/15 at 07:46

    ESATTO, la madre era di Alessandria del Carretto, sorella del dott. Rossi, da sposata ha vissuto ad Oriolo.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *