Redazione Paese24.it

Plataci, un’estate di musica e tradizioni. I giovani sempre più vicini alla cultura arbёreshё (VIDEO)

Plataci, un’estate di musica e tradizioni. I giovani sempre più vicini alla cultura arbёreshё (VIDEO)
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Anche quest’estate Plataci ha offerto ai numerosi turisti intervenuti diverse serate di intrattenimento all’insegna della cultura e della promozione delle tradizioni. Tra le varie manifestazioni meritano di essere menzionati la VII edizione del Festival Internazionale dei Piccoli Cantori Arbёreshё. La manifestazione è caratterizzata dalla valorizzazione della cultura arbёresh attraverso la rappresentazione in canzoni interpretate da bambini e ragazzi fino a quattordici anni di età. Nonostante la denominazione, alla manifestazione partecipano non solo canzoni in arbёresh ma anche in lingua albanese provenienti dall’Albania e da altre zone dei Balcani, dove si parla l’albanese. Infatti, anche quest’anno come in alcune delle passate edizioni ad aggiudicarsi il primo posto in classifica è stata una canzone proveniente dall’Albania e interpretata dalla piccola artista Ndoja Kristi proveniente da Scutari: “Kёngёn poppullore sgjodha/Ho scelto un canto popolare”. Il secondo e il terzo posto se li sono aggiudicati due piccoli artisti provenienti da San Marzano di San Giuseppe (TA): Marta Argentina e Daniele Giumentaro con le canzoni “Feste Madhe/Festa grande” e “Pizzica nd zembra/Pizzica di cuore”. Ospite d’onore della serata è stata la cantante albanese Katlin Pjalmi che, partecipò e vinse la V edizione dello stesso festival nel 2009 e che oggi è un’artista di successo in Albania. La stessa cantante ha poi partecipato, come concorrente, al Festival della Canzone Arbёreshё di San Demetrio Corone aggiudicandosi sia il primo posto sia il premio della critica.

Nella serata del 17 agosto, invece, in piazza del Popolo a Plataci, si è conclusa la II edizione della “Festa dell’organetto” (nella foto). La giuria, che ha votato con voto palese, ha aggiudicato le posizioni premiate a due platacesi: Farngjskё Sep Basile e Giuseppe Basile e a un concorrente proveniente da Firmo: Salvatore Guagliannone. Una particolarità dell’edizione 2012 è stata che tutti i concorrenti erano giovani o giovanissimi dimostrando che l’organetto pur essendo uno strumento tradizionale è molto amato anche dai giovani. Altra manifestazione, che ha riscosso un buon successo di pubblico è stata la rappresentazione teatrale del 18 agosto di una commedia inedita, in arbёresh, allestita da una compagnia estemporanea di Plataci.

Caterina Dramisino

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=mMNX4A9JZkU[/youtube]

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *