Redazione Paese24.it

Roseto, auto con tre ragazzi finisce in un dirupo. Vivi per miracolo

Roseto, auto con tre ragazzi finisce in un dirupo. Vivi per miracolo
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Dopo aver riaccompagnato a casa un’amica al villaggio turistico “Borgo Roseto” finiscono con l’auto in un burrone, scampando miracolosamente alla morte. Disavventura finita bene per tre giovani: M.M., 18 anni, alla guida della vettura, un’Opel Zafira; P.R. e A.D. da poco maggiorenni. L’incidente è avvenuto quasi all’alba di domenica a Roseto Capo Spulico, in contrada Piano Marina. I giovani dopo aver svolto la loro giornata lavorativa e una serata in compagnia avevano riaccompagnato a casa l’amica. Di ritorno, in prossimità di una curva il ragazzo alla guida ha perso il controllo del mezzo piombando nel dirupo per una discesa di oltre cento metri che porta al torrente Castello. Lungo la discesa,  l’auto si è anche scontrata con grossi alberi prima di terminare la folle corsa sulla conduttura d’acqua che attraversa il canale. Il rumore nella notte ha svegliato i residenti del villaggio turistico che hanno allertato la Polizia Stradale e il 118 di Trebisacce che ha trasportato i tre ragazzi all’ospedale di Corigliano. Per loro, fratture alla colonna vertebrale e diversi traumi lungo il corpo. Oltre alla consapevolezza di averla davvero scampata bella.

Giovanni Pirillo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *