Redazione Paese24.it

A Roseto arriva il Peperoncino Jazz Festival

A Roseto arriva il Peperoncino Jazz Festival
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il castello di Roseto

Ha esordito lo scorso I luglio il festival jazz più piccante d’Italia giungendo ormai alla sua undicesima edizione. “Peperoncino Jazz Festival”  sotto la direzione artistica di Sergio Gimigliano, andrà avanti fino al 10 settembre, coinvolgendo 26 località con tappe in tutte e 5 le province. L’evento calabrese, risultato vincitore nel 2011 del prestigioso Jazzit Award come “Miglior Festival Jazz d’Italia”, approderà quest’anno a Roseto Capo Spulico nella sua splendida cornice medioevale, tra centro storico e castello federiciano, con una 5 giorni (dal 31 agosto al 4 settembre) all’insegna della buona musica dedicata ad un pubblico raffinato. Ad aprire il sipario, nell’anfiteatro del castello, sarà il connubio tra il quartetto capitanato da Daniele Scannapieco (uno dei migliori sassofonisti italiani, collaboratore di artisti del calibro di M. Biondi, S. Bollani, G. Hutchinson, ecc…) e la voce di Walter Ricci, accostata da molti a Michael Boublè. Per gli amanti della musica folk-blues americana, i Wishlist, una band tutta calabrese, proporrà un repertorio con brani di Eric Clapton, James Taylor, Bob Dylan, Jackson Brown, ecc… Il PJF continuerà a deliziare il suo pubblico con le note del jazz internazionale proposte da altri artisti e con “Balkanica”, una produzione del tutto originale nata dall’incontro tra le radici arbereshe del giovane pianista calabrese, Danilo Blaiotta, e il suo amore per la musica afroamericana. A concludere la manifestazione sarà la performance teatrale di Leonardo Gambardella che, accompagnato dal sassofonista Alberto La Neve, interpreterà i dialoghi di Duke Ellington ed il suo autista.

Alessia D’Angelo

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *